Sardegna fatti bella, con la monnezza di pulcinella

E bravo Soru, hai mostrato alla Sardegna quanto sia utile la solidarietà scriteriata.
Scriteriata perchè accogliere la spazzatura senza chiedere con forza che vengano prese le decisioni e compiuti gli atti per mettere la campania in grado di risolvere il loro problema serve solo come palliativo, guadagni solo una piccola dilazione di tempi ma il problema purtroppo rimane.

Si potrà andare avanti per un mese o forse due e poi ?
se non ci si muove per risolvere strutturalmente i problemi, costruendo i termovalorizzatori e spingendo al massimo per la raccolta differenziata saremmo punto a capo con in più un paio di regioni in più incasinate dalla “monnezza”.

Se un uomo ha fame il saggio gli da un pesce, una canna da pesca e gli insegna a pescare. Dare solamente un pesce significa far si che domani l’uomo abbia di nuovo fame, dare solo un pesce si è un piccolo gesto di solidarietà, ma non è un aiuto a risolvere realmente il problema.

L’azione di accogliere qui la spazzatura, mettendo a dura prova le capacità dell’impianto del casic, è un gesto che forse ti consente di farti bello con Bassolino, ma di certo non aiuta realmente i napoletani.

E neppure è comprensibile dai sardi, sei sceso in piazza con manifestazioni contro le scorie, hai fatto una legge salvacoste per punire gli speculatori che hanno riempito con la bellezza di ben 22 ville le coste della sardegna, hai deciso di far sparire i cartelloni dalla SS 131, che erano un vero esempio di scempio ambientale, ed hai perfino fatto una legge contro il lusso, contro i padroni di maxi yatch che venivano a scaricare la loro spazzatura nei nostri porti (vabbè pagano già un cifrone di diritti di ormeggio, ma cos’è il principio davanti al vile denaro?) e adesso metti generosamente a disposizione la sardegna come discarica.

Non parlare per favore di solidarietà e della costituzione, aiutare in quel modo bassolino non è la solidarietà richiesta dalla costituzione, è un voler nascondere il problema sotto il tappeto.
Solidarietà non è permettere ad una classe politica che ha scioccamente dilapidato i fondi a loro attribuiti per superare l’emergenza di continuare a dilapidare e di non rispondere delle loro azioni, è incoscienza, è stupidità, è ipocrita connivenza.

Non è che i sardi non siano solidali, è che ormai riconscono l’ipocrisia e l’amicizia interessata.

PS
In ogni caso rimango profondamente contrario a quanto capitato a Bonaria, per me sarebbe stato meglio un gesto simbolico di protesta, ma devastazioni e vandalismi non sono assolutamente accettabili in nessun caso e per alcun motivo.

Prodi continuerà a stare in piedi ?

Facciamo i realisti, prodi non cascherà neppure stavolta; che rimanga in sella fa comodo, per motivi opposti, sia al PD che a FI.
A FI conviene che prodi continui a far danno e a spingere ancora più in basso la fiducia sul governo, visto che adesso con i casini di mastella la maggioranza al senato di fatto è evaporata ed il margine si è ulteriormente ridotto.
Può usare l’appoggio esterno mascherato a prodi come mercie di scambio con il PD per avere una legge elettorale cespuglicida che consenta di governare con le mani libere dal ricatto dei cespugli.
Berlusconi ha perso quasi due anni dietro alle discontinuità folliniane e alle verifiche di fini, non farà l’errore di essere nuovamente facilmente riccattabile.
Una legge elettorale cespuglicida fa comodo anche al PD, sia per poter governare da partito di maggioranza relativa qual’è effettivamente senza dover accontentare i capricci dei vari Dipietro, Mastella&co che dall’alto del loro 2% minacciano fuoco e fiamme per avere visibilità mediatica e un peso politico sproporzionato rispetto al loro peso elettorale.
Ed anche perchè conviene scaricare ai cespugli la colpa del fiasco del governo prodi, e rinfacciare loro i capricci, l’usura, la scarsa coerenza di coalizione.

Credo che prodi durerà almeno fino all’eventuale referendum, a meno che la sfiducia verso Pecoraro non forzi i tempi per un governo istituzionale.
Dipende se riescono ad accordarsi per una via di fuga onorevole per Dini&co e per andare alle elezioni il più presto possibile, per caricare sulle spalle della sinistra la colpa del fiasco.
Ma credo che la fiducia verrà riconfermata al pecoraro, magari grazie a qualche assenza strategia del polo.

Mutuopoli o Piagnopoli

Stavo leggendo nel sito del corriere della sera il dibattito sui mutui.
Sinceramente sono stupito dalla paurosa ingenuità mostrata dalle persone che protestano per il rialzo dei tassi del mutuo.
Sarò brutale ma la legge non protegge gli ingenui, sopratutto se questi incoscientemente non leggono i contratti e non si fanno i conti in tasca prima di sottoscrivere un mutuo
Le banche non sono enti di beneficenza, anzi, quindi perchè stupirsene. Tendono a offrirti sempre il prodotto più vantaggioso per loro, sta a te informarti e valutare, come in tutti gli acquisti.
Adesso molti che si sentono truffati vorrebbero avere tutele dallo stato, tutele che non vedo bene quale sia la ragione di chiedere.
Se la banca ti ha correttamente informato e tu non ti sei informato, il torto è tuo, quindi per favore evitiamo i piagnistei.
Spiace dirlo ma molta gente più che prendersi la responsabilità delle proprie scelte preferisce fare le cavolate e poi piangere, infantilmente, sperando che qualcuno gli salvi il culo.

Carabinieri a scuola e canna libera

Non capisco come ragioni il ministro Livia Turco, appena insediata si è precipitata ad alzare la dose minima giornaliera per “evitare che un giovane finisca in carcere per una canna”, e adesso vuole mandare i nas nelle scuole, a far cosa mi chiedo.
Cosa possono fare i carabinieri se non possono sequestrare la canna al ragazzo, se non possono informare i genitori? non sarebbe meglio lasciare che continuino a controllare ospedali e sofisticazioni alimentari che andare a fare inutili passerelle nelle scuole ?
Capisco che in politica “coerenza” è una parola grossa, ma ha senso voler depenalizzare, di fatto, lo spinello per poi mandare i carabinieri a vietarne l’uso ?
Delle due una; o lo spinello è innocuo e allora si abbia il coraggio di abolire la legge Fini sulle droghe senza tentarne aggiramenti, oppure è pericoloso ma in tal caso che senso ha il voler abolire la legge che ne sanziona, con sanzioni amministrative e non penali, l’uso e l’abuso ?

La tassa sul lusso in Sardegna

Da sardo mi sento di dire che quella tassa è stata, ed è tuttora una gran cavolata demagogica, fatta per speculare politicamente sulla solita “invidia” dei sardi.
Le motivazioni sono semplicemente risibili:

– i proprietari di II case sporcano e non lasciano niente e i comuni devono pagare per smaltire la loro spazzatura e fornire loro i servizi.

Falso, le seconde case pagano, al comune di residenza ICI, TARSU e tasse comunali varie, e visto che per le amministrative non votano le giunte non è che vanno leggere con queste imposte.
Senza considerare che il turista produce rifiuti per 3 mesi all’anno, ma la TARSU la paga per 12 mesi.

– i proprietari di II case si portano tutto da casa e non comprano niente in Sardegna.
Altra idiozia, quanta roba si dovrebbero portare dietro per vivere per tre mesi in sardegna?

– i proprietari di II sono ricchi e la sardegna è un lusso.
Delirante, posso capire la tassa sul lusso sulle ville in costa smeralda, ma su un appartamentino nel centro di Cagliari?
Senza considerare che la maggior parte della popolazione sarda vive in città la cui maggior parte del centro urbano cade nella fascia di 3Km.

Per me si sta cercando di aumentare le entrate della regione convincendo “forzatamente” le persone a spostare la residenza in Sardegna.
Vediamo adesso quanti danni faranno queste tasse, tuttosommato inutili.

Riguardo a rignano

Ho letto un po’ di materiale riportato dai giornali riguardo alla scuola degli orrori. In prima battuta ho avuto l’impressione che la vicenda fosse stata un po’ troppo gonfiata e spettacolarizzata dai media.
Troppi particolari su messe nere e improbabili rituali satanici, sembravano più che estratti da atti giudiziari da un plot di film dell’orrore di quarta categoria.
Nei giorni successivi tante notizie contrastanti, e la situazione mi appare sempre più ingarbugliata.
Non so se gli imputati siano colpevoli o meno, ma di sicuro credo che tutto il can can mediatico sia servito più di disturbo che altro.