Nuova antropologia italiana

Stavo leggendo i commenti alla notizia dell’assessore(1) milanese che ha imbrattato con la vernice un’auto in divieto di sosta, Auto che, così parcheggiata, impediva una azione di pulizia dei muri cittadini. E fra i commenti è apparsa una vera chicca che descrive benissimo moltissimi commenti sui social network riguardo alle notizie di attualità:

fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/02/milano-assessore-contro-auto-in-divieto-di-sosta-imbratta-vettura-con-vernice/2603056/#comment-2603524074
paopas • 19 ore fa
Questo articolo e i relativi commenti li dovrebbero pubblicare e insegnare nelle università.
C’è tutto il campionario dell’Italia di oggi.
1. Doppiopesismo: se dico che 2+2 fa 4 o fa 5 non è che la cosa è giusta o sbagliata secondo che sia PD, 5S, leghista etc: “Se lo avesse fatto Di Maio la notizia, ovviamente, sarebbe stata data in maniera tutta diversa.” vs. “Automobilista ,vota pd , vota Carmela Rozza.”
2. Giustizialismo: “doveva usare un chiodo, non una vernice provvisoria!”
3. Buonismo: “provateci voi a parcheggiare non dico in centro ma anche in aree piu decentrate e poi ditemi.”
4. Benaltrismo: “la prima cosa da fare è attuare il DECORO DELLA POLITICA. Vera causa di tutti i mali italiani.”
5. Pseudo-ecologismo: “le auto non dovrebbero neanche esistere, tanto meno circolare in centri urbani.”
6. Educazione: “fammi capire…dovresti essere tu a farmi abbassare la crestina? ti uso come scendiletto”
7. Logica ferrea: “Chi va con le prostitute (o E-S-C-O-R-T) è perché ha visto un clown-premier che trattava le donne come pezze da piedi,”
8. Cavolomerendismo: “a proposito, poi ci sarebbero le ”auto blu” che sostano dove gli pare.”

 

legge della sparata ad minchiam

pics3
Francesco C***‎ -> NWO Italia


Su espresso sollecito di condivisione, dopo anni di attenta raccolta di dati e di imbecilli, la sezione locale del NWO annuncia con giubilo la formulazione definitiva della legge scientifica atta a spiegare la relazione tra web 2.0, semantica lessicale e il vivere a casa con mammà a 50 anni suonati e cantati.

“Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di dementi.”

da:https://www.facebook.com/photo.php?fbid=512290342247839&set=gm.781200555233437&type=1&theater

Benessere, principi e corruzione, una trattazione matematica

Una perla dai commenti di questo articolo del fatto: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/24/debito-pubblico-buenos-aires-insegna-allitalia-perche-ristrutturare-e-pericoloso/1037547/#comment-1451379202

La sparata di un utente

augusto agostini • 2 ore fa
B = P / C
B = benessere dei popolo
P = principi etici laici e confuciani
C = corruzione

tutto il resto, macroeconomia compresa, non conta nulla.

E le, a mio avviso, azzeccatissime repliche.

Michele G augusto agostini • 11 minuti fa
manca una variabile.
La competenza.
Meglio un politico disonesto che fa fare un ponte utile ma che costerà il 20% in piu’ per la corruzione (costo ponte 2mld, totale 2.4mld per un’infrastruttura utile che, quindi migliorerà la produttivitaà il pil etc etc)
o un politico onesto che fa un ponte inutile masenza aumenti di costo (costo 2mld buttati via, il pil un po’ aumenta, ma la produttività no, e in futuro ci costerà anche abbatterlo sto ponte, costo 1mld… quindi totale 3mld senza aver ottenuto nulla di buono)?

e l’[EPIC WIN]

Giuseppe_Lipari augusto agostini • 14 minuti fa
se ne deduce che i principi etici laici e confuciani sono il prodotto del benessere del popolo moltiplicato per la corruzione (P=B x C)

Vorrei conoscere il genio che l’ha pensata..
Probabilmente la macroeconomia come scienza sociale (e quindi non esatta) non conta o conta poco, ma aver fatto bene le elementari si.

 

scienza e opinione…

Avviso ai complottisti che capiteranno qua [parla del suo blog NdA] sicuramente (come sono capitati dopo aver spiegato che il limone non alcalinizza un bel ciuffolo di nulla): in questo blog non si rispettano le semplici opinioni, si rispettano i fatti accertati. Non tutte le opinioni sono uguali e non tutte hanno lo stesso diritto di cittadinanza. Nella scienza una opinione non supportata dai fatti, fosse pure di un premio Nobel, non ha alcun valore e merita solo di essere fatta a fettine e gettata nella spazzatura.
[Dario Bressanini]

Da un magistrale articolo sui vaccini pubblicato sui blog di Le Scienze.

Pensierino su vaccini…

Criticare a priori i vaccini equivale a dire che non è necessario isolare i cavi elettrici, perché, attualmente, non si riscontrano significativi casi di persone morte per folgorazione. Oppure che non servono le ringhiere sui balconi, perché è rarissimo cadere di sotto. [Pazio]

Dai commenti dell’ottimo articolo di Salvo di Grazia (Medbunker) sul fatto quotidiano: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/26/staminali-scienza-impari-a-comunicare/

Un’ottima definizione di wikipedia italia…

Dai forum di punto informatico: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3685019&m=3686974&is=0#p3686974

Un’enciclopedia del proletariato nullafacente, il quale non avendo altro che la disoccupazione davanti a sé, sogna utopie e, se non altro, può almeno permettersi di inventare battaglie inesistenti. Perché mai una battaglia deve esistere per forza?

Purtroppo vera 😦

Un consiglio per l’imminente fine del mondo:

Prendete un asciugamano.

L’asciugamano, dice, è forse l’oggetto più utile che un autostoppista galattico possa avere. In parte perché è una cosa pratica: ve lo potete avvolgere intorno perché vi tenga caldo quando vi apprestate ad attraversare i freddi satelliti di Jaglan Beta; potete sdraiarvici sopra quando vi trovate sulle spiagge dalla brillante sabbia di marmo di Santraginus V a inalare gli inebrianti vapori del suo mare; ci potete dormire sotto sul mondo deserto di Kakrafoon, con le sue stelle che splendono rossastre; potete usarlo come vela di una mini–zattera allorché vi accingete a seguire il lento corso del pigro fiume Falena; potete bagnarlo per usarlo in un combattimento corpo a corpo; potete avvolgervelo intorno alla testa per allontanare vapori nocivi o per evitare lo sguardo della Vorace Bestia Bugblatta di Traal (un animale abominevolmente stupido, che pensa che se voi non lo vedete nemmeno lui possa vedere voi: è matto da legare, ma molto, molto vorace); infine potete usare il vostro asciugamano per fare segnalazioni in caso di emergenza e, se è ancora abbastanza pulito, per asciugarvi, naturalmente.

e naturalmente DON’T PANIC

Il Rettangolo (di Tim il cuoco)

Il tuo IP ce l’ho
pingarti non sara’ un problema
ti mandero’ una mail
ti alleghero’ una app strana

Il pretesto lo sai
quattro CD e un po’ di fischi
un disco grande vedrai
facci spazio e poi mi dirai
che Android hai!

Lui che e’?
Come mai l’hai portato con te?
Il suo ruolo mi spieghi qual e’?
Io volevo tagliargli la mela
semmai
mentre lui
lui che e’?
lui che e’?
gia’ e’ difficile farlo con te
buttalo!

Lui cos’e’?
Lui cos’e’?
Lui com’e’?
E’ piu’ piatto ma costa troppo!
Mollalo!

Mi aspettavo lo sai
un rapporto un pò più normale
quale eventualità
trovarmi una collocazione
ora spiegami dai
l’atteggiamento
che dovrò adottare
mentre io rischierei
di trovarmi al buio
a touchare lui
non è il mio tipo

Lui che è
Lui che è
lui che è
Lui perche’
Lui che è
Lui cos’e’
lui com’e’

già è difficile farlo con te
mollalo!

Il rettangolo no
non l’avevo brevettato
daccordo ci proverò
la geometria non è un reato

garantisci per lui
per questo spigolo un po’ stondato.

mentre io rischierei
ma il rettangolo io lo rifarei
perchè no lo rifarei!

lui chi è lui chi è lui chi è
lui chi è lui chi è lui chi è

By Panda Rossa

http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3643834&m=3644053&is=0#p3644053