Se questo è un biomaschio | Bagni Proeliator

Un ottimo articolo di Nebo; oramai il conformismo, l’usare correttamente l’italiano, il ritenere certe cose come: “transgender tendente al cisgender da sinistra con una spruzzata di queer, due fettine di bisex e un’oliva”,  emerite buffonate sta diventando una azione anticonformista. Mala tempora currunt.

 

Di recente Facebook ha implementato la possibilità di modificare il proprio sesso. Oltre a maschio e femmina, aveva aggiunto 50 opzioni. C’è stata un’insurrezione popolare, così le opzioni sono rapidamente diventate 71. Essendo io nato maschio con aggravante etero (che nella neolingua si pronuncia biomaschio, o cisgender) ho sempre pensato si potesse nascere maschi o femmine, e che ti potessero piacere maschi o femmine. Che c’era di complicato?

Oggi i miei amici, quando in Internet parlano al plurale, scrivono “ragazz*” con l’asterisco alla fine, perché se uno legge “tutti” ed è una donna, si sente escluso.

Segue su: Se questo è un biomaschio | Bagni Proeliator

PS se interessa il mio orientamento sessuale è:

Annunci

L’annuncio di Laura Boldrini: “Da oggi denuncio chi mi insulta online”

L’annuncio di Laura Boldrini: “Da oggi denuncio chi mi insulta online”

Laura Boldrini ha fatto sapere che da oggi darà il via ad azioni legali coloro che la insultano su Facebook.

Sorgente: L’annuncio di Laura Boldrini: “Da oggi denuncio chi mi insulta online” – Cronaca – L’Unione Sarda.it

Chissà perché mi è venuta in mente questa vignetta di zerocalcare.

fonte: http://www.zerocalcare.it/2014/09/08/i-litigi-su-internet/

Libertà di scelta: no alla scuola dell’obbligo

posto un accorato appello che condivido pienamente; basta con questo obbligo di studiare tante materie e per di più inutili, quante persone sono morte per non sapere chi era Carlo Magno? quante sono morte per non aver “distinguito” un congiuntivo da un condizionale?
Tutta roba inutile che serve solo a traumatizzare i bambini, nessuno pensa ai bambini

Sorgente: Libertà di scelta: no alla scuola dell’obbligo

Continua a leggere

juventinofobia e legge mancino.

stavo leggendo questa notizia: Finisce sotto indagine la «dottoressa anti gay» Silvana De Mari è indagata a dalla Procura di Torino per istigazione all’odio razziale; beh devo segnalare un grave problema; visto che la legge mancino tutela gli omosessuali dall’odio razziale allora è giusto che tuteli anche i tifosi della juventus.  Cioè rendiamoci conto che se uno urla: gli zingari son tutti ladri viene perseguito ai sensi della legge mancini, perché allora può impunemente dare dei ladri agli juventini? la legge non è uguale per tutti?

Gli juventini sono un minoranza discriminata e calunniata quindi la magistratura si attivi e  cominci a perseguire chi lancia infondate accuse di furto o di complotto per istigazione all’odio razziale, grazie, basta con la juvefobia e basta con le discriminazioni.