Si torna a parlare di ddl zan

Riporto una discussione avuta su twitter. Una cosa che ho notato è che lo slogan per il ddl zan sta tornando ad essere la bufala detta a suo tempo dalla Litizzetto: il ddl che punisce chi mena un omosessuale (perché omosessuale). A margine: notare che quando si sbaglia e si dice una cazzata, “abietto” non significa nulla, poi si tira fuori il titolo di studio per darsi un tono. 

Alessandro Z a n
19 mag
Cosenza, 17 maggio, giornata contro omotransfobia. Un 16enne esce con un nastro arcobaleno allo zaino. Lo zio lo intercetta con altri tre uomini “non vogliamo ricchioni in famiglia”. 4 costole rotte, setto deviato, lesioni. Ora andate a spiegargli che non serve una legge.
#ddlzan

la beghina fiorentina
19 mag
La norma sulle lesioni personali, a quanto mi risulta, è tuttora in vigore, così come l’aggravante dei motivi abietti. Entrambe previste da famigerato codice Rocco. Perché voler indurre gli ignari di leggi a credere che questi comportamenti criminali siano, attualmente, impuniti?

Simona 
20 mag
Agli etero nessuno rompe 4 costole per il loro orientamento sessuale. La motivazione dovrebbe essere un’aggravante.

Shevathas
e infatti lo è: motivo abietto: articolo 61 codice penale, comma 1
brocardi.it
Art. 61 codice penale – Circostanze aggravanti comuni
Aggravano il reato, quando non ne sono elementi costitutivi o circostanze aggravanti speciali [ 578 comma 3, 579 comma 3], le circostanze seguenti:…

Simona 
Abietto non significa nulla. In questi casi le persone vengono aggredite per il loro ORIENTAMENTO SESSUALE. È una motivazione molto precisa e sarebbe un forte deterrente per chi ha delle uscite d’ingegno come questa.

Shevathas
Fonte vocabolario treccani

agire per motivi abietti, reato commesso per motivi abietti., con particolare perversità o malvagità, ripugnante alla morale comune, ciò che costituisce una circostanza aggravante del reato.

Simona 
Ma guarda, lo dici a me che sono laureata in filologia romanza. Divertente.
Il motivo abietto è generico, quello sull’orientamento sessuale, come ho già detto, costituirebbe un deterrente maggiore.

la beghina fiorentina
Io, essendo docente di diritto penale, non mi sentirei di fare affermazioni così categoriche in filologia romanza. Purtroppo, l’idea che queste norme simboliche abbiano efficacia deterrente è illusoria, come dimostrato da “femminicidio”, omicidio stradale e via discorrendo.
Si tratta di disposizioni che non forniscono maggiore protezione alle vittime, ma hanno la funzione culturale di stigmatizzare i potenziali autori, facendo ricadere la riprovazione sociale su intere categorie (es. consumatori di alcol, maschi in genere, cattolici, musulmani).

Simona 
Si vuole stigmatizzare gli omofobi e, francamente, mi sembra uno stigma giustissimo. Inoltre il DDL include anche la disabilità, e che non funzionerebbe da deterrente è da dimostrare. Io da madre di disabile e zia di omosessuale, sarei più tranquilla con un decreto così.

la beghina fiorentina

Ripeto, il discorso è troppo lungo e complesso per ridurlo a qualche tweet, ma se vuole possiamo parlarne in privato.

Sfortunatamente, non è scrivendo una norma incriminatrice in più che si ottiene la protezione delle persone deboli, ma perseguendo concretamente gli autori, rendendo più celeri i processi, condannando a pene certe e che vengano scontate. Altrimenti è solo propaganda.

Che lei si possa sentire rassicurata da una norma simile, dimostra quanto è vero che del diritto penale si fa un uso politico, privo di sostanziali ricadute sull’applicazione delle pene.

Credo che l’efficacia deterrente sarebbe da dimostrare, non l’inefficacia. E scopo della legge penale è la protezione delle vittime, non lo stigma di categorie a prescindere dalla realizzazione di un fatto criminoso.

In ultimo, con il massimo rispetto per le sue competenze, le parole usate dalla legge (in questo caso “abietto”) hanno il significato che si è approfondito e consolidato in decenni di interpretazione giurisprudenziale.

Che aggiungere: la beghina fiorentina mette in evidenza due cose: che si vuole usare il codice penale come strumento di educazione e che si vuole essere più uguali visto che si vorrebbe che fra i motivi abietti l’aggredire omosessuali sia considerato motivo più abietto di altri.

4 pensieri su “Si torna a parlare di ddl zan

  1. futile ed abietto sono due aggettivi estremamente generici ma allo stesso tempo violentemente stigmatizzanti, che nulla lasciano alla fantasia o all’interpretazione del giudice….

    e infatti cosa ci può essere di più abietto che picchiare un minore perché ricchione? in un botto solo hai collezionato cinque aggravanti: pestaggio di un minore, consanguineo, in concorso, premeditato e per motivi abietti E futili, roba da manuale del vigliacco deficiente violento (vigliaccheria e deficienza non sono reati, la violenza sì, e in questo caso vigliaccheria e deficienza entrano di gran carriera nelle motivazioni futili e abiette)

    chi compila i codici penali non è e non dev’essere un sommellier di deviazioni e perversioni, ma stilare norme il più possibile generiche e comprensive, e in questo caso mi pare che l’obiettivo sia ampiamente raggiunto senza bisogno di correzioni o aggiunte pleonastiche (già le aggravanti Mancine erano inutili a mio avviso)

    "Mi piace"

    • il fatto è che molti ignorano il codice penale e bevono come acqua fresca che se non esiste una aggravante specifica “per aver picchiato un omosessuale” allora non esiste alcuna aggravante. E, come capitato a simona, quando viene detto che l’aggravante esiste tirano fuori la storia della deterrenze e del volere una aggravante specifica per stigmatizzare certi comportamenti.

      "Mi piace"

  2. E sopra tutto: perché non fare una legge che difende i terroni? I terroni non sarebbero mai insultati? E poi bisognerebbe fare una legge per proteggere i ciccioni, ché i grassi sono la prima categoria tra le vittime di bullismo a scuola. E poi ci saranno altre categorie che vogliono le loro leggine. A questo punto si capisce che c’è l’aggravante delle motivazioni abiette, per evitare mille aggravanti per ogni categoria.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.