E anche Robespierre lasciò la testa sulla ghigliottina… /3

Stavo leggendo quanto capitato a Grillo e alle indagini sul traffico di influenze. Alcune riflessioni in libertà.

I) Nessuno è così honesto da essere immune a indagini e accuse, pensare che le accuse riguardino sono i disonesti è ingenuo e sciocco. Questo dovrebbe far capire come il garantismo sia a garanzia di tutti e non solo un paravento per farabutti. Sta capitando lo stesso capitato con Lucano, gli stessi che prima starnazzavano che “inquisito => colpevole certo” dopo starnazzavano che era ingiusto indagare un honesto.

II) Adesso molti honesti si stanno rendendo conto del pericolo di reati “evanescenti” e sfumati come il traffico di influenze oppure il concorso esterno. Come al solito è bello essere Robespierre quando il collo sulla ghigliottina è quello di un altro, quando il collo è il proprio ci si riscopre di botto Cesare Beccaria.

III) Grillo e l’ala “anticontroboicottara” del movimento sta diventando scomoda, molto scomoda per chi vuole accreditarsi come affidabile nei salotti buoni. Ricordando la frase di Marx sulla ripetizione della storia direi che, come nel caso della notte dei lunghi coltelli, viene fatta fuori la parte “casinista” dalla parte che ambisce ai salotti buoni.

IV)Grillo viene fatto fuori usando la solita macchina del fango, prendendo una notizia di indagine e trasformandola in una certezza di colpevolezza. Il solito giochetto usato per far fuori tanti avversari politici. Un messaggio trasversale a chi pensa di “vendere” in proprio e non seguire le direttive di partito?

Un pensiero su “E anche Robespierre lasciò la testa sulla ghigliottina… /3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.