Una donna al quirinale

Devo dire che se c’è una categoria che poi ne uscirà con le ossa rotte dalle gare di masturbazione mentale “una donna al quirinale” è proprio la categoria delle donne. Perché non si discute che al quirinale vada una persona con competenza, esperienza politica, capacità politica. No, l’unica cosa fondamentale è che abbia le tette poi tutto il resto è superfluo.

Vedo poche cose più sessiste dello scegliere una persona solo per i suoi genitali mandando tutto il resto in secondo piano, Alla fine la persona sparisce come individuo e rimane solo come rappresentante, stereotipato, del gruppo cui appartiene.

Buffo che questi disastri li facciano soprattutto quelli che, a parole, si dicono contro il pensare per stereotipi…

Un pensiero su “Una donna al quirinale

  1. Momento. Donne solo con le tette naturali o anche con le tette pompate a forza di ormoni? Donne solo con patata naturale o anche con patata chirurgica? O, per non rischiare di lasciare qualcosa indietro, solo con la patata o anche col pisello?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.