Boycott nuke…

Voglio l’erba voglio, voglio avere un quadrifoglio
Da trovare sul mio prato di moquette
Voglio trascinare Ornella Muti sotto un plaid
Voglio entrare al primo posto in Hit Parade

Caso capitato personalmente; in paese vogliono installare una nuova antenna per la rete radiocellulare dell’operatore X. Grandi proteste, i social inondati dalla solita fuffa contro le onde elettromagnetiche, il 5g, moriremo tutti, nessuno pensa ai pampini etc. etc.

Qualcuno ha il buon senso di osservare che se l’operatore X vuole piazzare una antenna è perché ha molti clienti e quindi occorre usare una nuova antenna per gestirli, quindi se non si vuole l’antenna basta cambiare operatore o smettere di lagnarsi che il segnale è basso. Seguì un teatro dell’assurdo dove alcuni cercavano di dimostrare contemporaneamente che le radiazioni dei cellulari erano nocive, che le antenne emanavano onde peggio del reattore di Chernobyl e che X doveva risolvere il problema della sua rete lenta e i cellulari con lui prendevano con difficoltà. In pratica: “voglio il cellulare con 5 tacche ma non voglio antenne vicino.”

Per il nucleare sto vedendo la stessa pantomima; molti si stanno scagliando contro la cattiva comunità europea che propone il nucleare per la transizione verde invece di investire in fabbriche cinesi di tartine, importare tonnellate di burro africano e gatti vegan equosolidali cruelity free no ogm allevati dagli indios dell’amazzonia. Però pochi, o nessuno, in italia sta proponendo quello che il mio compaesano propose: “se non vuoi l’antenna del gestore X allora o smetti di protestare che il segnale è basso o disdici il contratto con X e cambi gestore.” Perchè nessuno ha proposto di smettere di comprare la corrente elettrica prodotta dai francesi con il nucleare?

Risposta banale: sarebbe un suicidio economico, le bollette schizzerebbero in alto a tal punto che chi avesse proposto questa genialata sarebbe finito inseguito con pale e forconi alla seconda bolletta “monstre”. Si limitano a proteste “di facciata”, per il momento ho sentito tanto bla bla bla contro il nucleare ma nessuno che abbia ancora proposto un serio boicottaggio verso tale fonte. Anche perché il caso di studio della germania, per quanto si cerchi di nascondelo, è semplice: per arruffianarsi i verdi Angela aveva deciso di smettere con il nucleare e puntare sul green. Risultato? tanto carbone in più bruciato. Facendo un paragone con l’informatica mi viene in mente il caso di Monaco e della tentata migrazione all’open source. Migrazione fatta più per motivi ideologici che dietro robuste motivazioni tecniche. Un fiasco che non ha fatto altro che bruciare risorse e viene mostrato tutte le volte che qualche “genio” tira fuori l’idea di una migrazione verso linux. In comune i due fatti hanno che le decisioni son state prese non sulla base di serie analisi tecniche ingegneristiche ma sull’onda della demagogia e degli slogan.

Penso quindi che i politici in italia si limiteranno a “deplorare” a far finta di lottare strenuamente contro il nucleare ma, sotto sotto, sosterranno la francia e, di certo, non cominceranno il boicottaggio del suo nucleare. Non son così imbecilli da farla così clamorosa(1) faranno solo facciata.

A margine, fa ridere che l’ala fino a ieri europeista qualunque cosa decidesse l’europa era bella buona giusta e sacrosanta, chiunque osasse solo dubitare poco poco era un sovranista nazipedosatanista adesso stia tirando fuori gli stessi slogan usati dai sovranisti fino all’anno scorso.


(1) Conte nella gestione della pandemia fece qualche stronzata di troppo, invece di cercare di gestirla ha pensato solo a mangiare e piazzare clientele in ogni dove. E, tranne gli importatori di banchi a rotelle, le altre sue truppe, fedelissime fino a ieri, arrivato Draghi sgomitarono per andare in prima fila a sputargli addosso.

4 pensieri su “Boycott nuke…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.