Vaccinazione e doveri morali

Non potete rompere la legge SOLO DAL LATO CHE VI FA COMODO, signori. Quando la rompete, non funziona piu’.
[Uriel Fanelli]

Sinceramente penso che il credersi i paladini del bene in lotta contro le forze del male abbia dato alla testa a molti portandoli a produrre perle.

Ne presento quattro lette su twitter.

1) Che un’emergenza non consenta di superare lo stato di diritto è una opinione, rispettabile, ma pur sempre una opinione

2) Se una catena di supermercati liscia il pelo ai novax deve mettere in conto di perdere i clienti che hanno fatto il proprio dovere di cittadini vaccinandosi. Con me NaturaSì ha chiuso.

3) Chi è vaccinato è protetto e meno contagioso in maniera permanente per la durata dell’efficacia del vaccino (come minimo mesi). Chi ha un tampone negativo al mattino può diventare contagioso il pomeriggio. Non paragoniamo quindi il tampone al vaccino. Chi può si deve vaccinare.

4) Chi non si vaccina e ottiene il green pass con il tampone usa un espediente per non fare il suo dovere di cittadino, che è quello di vaccinarsi. Rispetta la legge, ma non può pretendere di evitare la riprovazione morale e sociale di chi vaccinandosi il proprio dovere l’ha fatto.

Partiamo dall’ultimo: in uno stato di diritto i doveri morali stanno a zero, i cittadini devono rispettare solo le leggi non le norme della morale, anche perché le norme della morale, a differenza delle leggi, non sono scritte dipendono dalla persona che giudica secondo la propria morale. La morale di Pillon è profondamente diversa da quella di Luxuria. Quale morale si deve rispettare?

Quindi i cittadini, se rispettano le norme, possono sbattersene della riprovazione morale e di quella sociale, anzi l’usarla come “surrogato” o peggio come sistema di aggiramento della legge è un comportamento molto pericoloso perché se si sdogana questo modus operandi chi mi assicura che domani non verrà usato per altri “nobili scopi” ad esempio impedire che i “pampini” siano sconvolti da una carnevalata fuori stagione fatta da uomini barbuti con il culo di fuori? Se la legge permette le carnevalate fuori stagione queste sono lecite e non c’è dovere morale di non sconvolgere i “pampini” che tenga.

Ribadisco, non c’è nulla di male nell’essere pro vaccini, nel pensare che l’optimum sia vaccinare più persone possibili, e che sia sbagliato l’uso del tampone per evitare il vaccino. Ci si butta dalla parte del torto marcio quando invece di criticare la legge definendola sbagliata si sostiene che la legge sia giusta però se la applichi in quel modo sbagli perché non rispetti un dovere morale. No, o la legge è sbagliata e quindi si può e di deve agire perché venga corretta oppure, se la legge non è sbagliata, non devono esserci motivi di “riprovazione morale” per chi la rispetta in quel modo.

Il secondo e il terzo mi hanno fatto pensare che oramai molti credono di essere arrivati all’apocalisse ed alla battaglia finale fra ə figlə della luce e i figli delle tenebre e chiunque non sia totalmente ed incondizionatamente d’accordo con ə figlə della luce sia praticamente il cugino di $Anticristo_della_settimana.

Una cosa che vorrei capire comunque è dove sia sbagliata la norma che permette di usare il tampone per ottenere GP temporanei. L’argomento del (3) corrisponde esattamente all’argomento che anche i vaccinati possono essere infettati e diventare diffusori, soprattutto se il vaccino è stato fatto molto tempo fa. C’è da dire che è molto improbabile che un “tamponato”  possa diventare contaggioso nelle 48h/72h dopo il tampone, dovrebbe averlo fatto nel periodo di tempo in cui era già infettato ma con infezione non rilevabile dal tampone. Se fosse vero che “ha un tampone negativo al mattino può diventare contagioso il pomeriggio.” con buone probabilità allora mi aspetterei fortissime denunce della norma e dei rischi dovuti ad essa.

Se si pensa il GP come strumento di prevenzione, ovvero uno strumento che ti assicura che il rischio di essere contaggiato da Tizio, possessore di GP, è minore dell’X%, ove X è un numero ragionevolmente piccolo, e quindi si possono fare attività “rischiose” insieme a Tizio, quei ragionamenti non hanno assolutamente senso. Acquistano invece senso se si intende il GP non come strumento di prevenzione ma come attestato “morale” di merito. In quest’ottica invece si capiscono le reazioni isteriche verso chiunque osi mettere in dubbio il GP, il GP è lo strumento deə figlə della luce e il mero dubitare di esso significa appartenere ai figli delle tenebre.

Sinceramente io ho molte remore sugli attestati morali di merito. Uno dei vantaggi dello stato di diritto è che esistono leggi scritte cui fare riferimento non leggi morali dipendenti dalla pancia delle persone, far saltare col pretesto dell’emergenza lo stato di diritto significa farlo saltare per tutti. Prendiamo ad esempio la sparata di non voler curare chi non si è vaccinato. Bene, perché non applicare tale norma di buon senso anche a chi si schianta ubriaco? a chi si mette nei casini a causa di sue genialate?

Cosa impedisce di sparare a vista a chiunque tenti di sbarcare in italia senza passare dai controlli sanitari obbligatori? una cosa chiamata “stato di diritto”. Superiamo lo stato di diritto, blocco navale e divieto di sbarco per chiunque, giunto in qualsiasi maniera, che non abbia il GP (non penso che i lager libici abbiano il centro vaccinale incluso). E per chi arriva in ogni caso centri di detenzione con guardie autorizzate a sparare a vista ad ogni tentativo di evasione. Il sogno bagnato di molti fascistissimi, fornito su un signor piatto d’argento daglə oplitə del bene…

Un pensiero su “Vaccinazione e doveri morali

  1. “battaglia finale fra ə figlə della luce e i figli delle tenebre”

    m’è venuto in mente di introdurre l’uso della “⅋” (o dello iota sottoscritto) per il plurale delle persone e dei personi cattiv⅋ bugiard⅋ e fascist⅋…. magari la Murgia approverebbe

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.