ecoidiozia

Due esempi di ecoidiozia riportati dall’avvocato dell’atomo.

fonte: https://www.facebook.com/AvvocatoAtomico/posts/369441534722043

Brevi storie tristi.
#1
Quando EDF iniziò a costruire il reattore di Hinkley Point C, concordò con il governo inglese un prezzo di vendita dell’energia pari a 93 sterline/MWh, per essere sicura di poter ripagare gli investitori che finanziavano la costruzione. Questa cifra, apparentemente molto alta, ha causato proteste da parte dei cittadini ed è stata usata dagli ambientalisti come bandiera contro il nucleare, per dimostrare che è sostenibile solo vendendo energia a prezzi irragionevoli, laddove invece le rinnovabili possono produrre per 40-50 sterline/MWh.
Mentre aspettiamo che Hinkley Point C venga terminata (probabilmente nel 2026), mi sembra giusto informarvi che da qualche giorno il prezzo dell’energia in UK si aggira intorno alle 250 sterline/MWh. Le rinnovabili infatti producono a prezzi molto inferiori, ma sempre solo quando pare a loro. Quando il vento non soffia tocca comprare gas russo, il cui prezzo sta salendo oltre ogni previsione possibile.
Fossi negli inglesi mi sbrigherei a fissare un prezzo di vendita dell’energia anche per Sizewell, che al momento 90 sterline/MWh sembra decisamente un affare.

Una cosa che infatti gli appassionati di sole&vento non considerano è che l’approvvigionamento dipende dal meteo, e se è nuvoloso oppure c’è bonaccia e ti servono quei megawattora di energia da qualche parte devi tirarli fuori. In germania è il carbone, in inghilterra il gas russo.

Quella notizia di sopra mostra, impietosamente come una transizione ecologica dissennata fatta seguendo le gretinate alla moda più che le scelte tecnologiche ponderate si tradurrà in un “bagno di sangue”.

Imho i problemi della transizione ecologica sono due: da una parte una ignoranza di larga parte della popolazione, ignoranza che rende arduo capire anche elementari discorsi tecnici e scientifici. ad esempio quelli sulla discontinuità di sole e vento. E il secondo, più grave, è che molti siano conviti che esista il pasto gratis. Che basti frignare poco poco e ti trovi la benzina a 3 centesimi al litro e se non te la vogliono vendere a quei prezzi è per colpa della lobby del petrolio.

#2
Lo Sri Lanka ha dichiarato ieri lo stato di emergenza economica dopo una serie di cattivi raccolti che rischiano di precipitare il paese in una carestia molto grave. La situazione è già critica, tanto che il cibo per la popolazione viene razionato dall’esercito.
Questa situazione non è stata determinata dal caso o dalla sfortuna: lo Sri Lanka aveva infatti avviato una sperimentazione per l’agricoltura “100% organica”, abolendo OGM, pesticidi e fertilizzanti.

Facendo crollare la resa per ettaro del terreno. E la carestia è un risultato scontato. E chi ha pagato le spese più grosse? non di certo le ricche casalinghe annoiate no ogm.

La consulente del governo che ha ispirato questo progetto dagli esiti disastrosi è Vandana Shiva, maîtresse a penser dell’ambientalismo mondiale che vive di donazioni filantropiche e consulenze milionarie, tra un selfie con Greta Thunberg e un libro sull’ecofemminismo. Vandana Shiva è anche stata consulente del ministro Fioramonti (governo Conte 2) ed è stata protagonista della campagna contro l’abbattimento degli Ulivi in Puglia: anche in quel caso il suo attivismo ha raggiunto i suoi scopi, e il risultato è stato la desertificazione di mezza regione.

Sul caso Xylella si è sbagliato tutto quanto si poteva sbagliare.

Ecco, quando parliamo di ambientalisti radicali e anti-scienza che fanno più danni del global warming ci riferiamo esattamente a gente del genere.
Personaggi come Vandana Shiva sono pericolosi e fanno danni enormi, e c’è bisogno più che mai di un ambientalismo che si affranchi da questi cialtroni che si fanno passare per santi pur avendo dei curricula che li renderebbero idonei alla posizione di Cavaliere dell’Apocalisse.
L’ambientalismo senza scienza è ecofascismo anti-umano.

Leggere questa, triste, notizia mi ha portato alla mente le storie sulla Cambogia e Pol Pot. Una delle sue genialate è stata il voler riportare l’agricoltura alla coltivazione tradizionale evitando i nuovi sistemi borghesi, trattori, fertilizzanti etc. etc. Come è andata a finire? Carestia e morte.

Pubblicità

9 pensieri su “ecoidiozia

  1. io una cosa vorrei sapere da un ingegnere possibilmente:
    fare una centrale solare a lente?
    invece che una platea di specchi che hanno angolazione ottimale solo per poche ore al giorno (oppure vanno motorizzati) per concentrare i rai focosi su un serbatoio di soluzione salina satura in aria per produrre calore e vapore, mettere lo stesso serbatoio a terra, pittato di nero, e farci camminare su una lente alla distanza e della focale giusta, montata su una rotaia che segua il corso apparente del sole in modo da avere sempre la migliore esposizione?
    da ragazzo quando dimenticavo l’accendino riuscivo ad accendere le sigarette con le lenti degli occhiali, sarebbe efficiente ed economico usare il sole invece che per il fotovoltaico (che non ha proprio quell’efficienza spettacolare che decantano) per un solare termico, con cui generare vapore e quindi turbine come nelle centrali a specchio, ma con moltissimo ingombro di meno?

    quello, e turbine a vento inserite dentro tubi da appoggiare alle pareti rocciose sfruttando l’effetto camino, sarebbero anche meno invasivi e brutti delle pale eoliche, o delle distese di specchi o pannelli solari, ed eviterebbero anche di friggere o macinare gli uccelli in volo tra le altre cose

    "Mi piace"

      • OK, ma io proprio per il consumo del suolo e il problema degli specchi da orientare pensavo a un sistema sempre termodinamico ma con lente, molto ma molto più piccolo rispetto a un campo di specchi girasoli.
        e ovviamente, come integrazione di un ricco e diffuso sistema di centrali nucleari che garantisca il fabbisogno minimo e costante necessario, e possano coprire i picchi di assorbimento che di norma capitano quando è buio e fa freddo…..

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.