La proposta di legge sui diritti delle persone trans che sta dividendo la sinistra spagnola – Il Post

Sta facendo discutere i movimenti femministi e sta facendo litigare Unidas Podemos e i Socialisti di Pedro Sánchez

Sorgente: La proposta di legge sui diritti delle persone trans che sta dividendo la sinistra spagnola – Il Post

Imho spariranno gli uomini. Ci saranno solo donne con la patatina e donne con il pisello.

2 pensieri su “La proposta di legge sui diritti delle persone trans che sta dividendo la sinistra spagnola – Il Post

  1. Non riesco a capire di preciso cosa comporterebbe questa autocertificazione nel mondo reale: solo dei vantaggi diciamo “minori”, o estetici, tipo il poter accedere al bagno pubblico preferito? Il cambio di genere sui documenti? Dei vantaggi quindi “personali” – intesi come della singola persona?
    Oppure avrebbe validità collettiva? chessò, vantaggi pensionistici? congedi parentali? Le donne spagnole godono di qualche regime speciale che questa autocertificazione potrebbe potenzialmente estendere a tutta la platea?

    (Tra l’altro, credo che proprio il tema della autocertificazione del genere sia uno dei punti critici contro cui si batte la Rowling in Inghilterra.)

    Su di un piano più astratto, mi sorprende che nessuno noti il pericolo insito nel concatenare le due affermazioni seguenti:1) posso decidere il mio status legale pubblico in base ad una “situazione intima mia personale” & 2) è stabilito per legge che queste decisioni e situazioni personali non sono misurabili o verificabili da agenti terzi qualificati – (interpreto in questo senso la progressiva de-medicalizzazione delle questioni di genere)
    Dati 1 e 2, allora si possono applicare identici a questioni personali come l’età percepita, o la disabilità. Vorrei quindi da domani la mia legittima! pensione per vecchiaia, a cui se permettete aggiungiamo anche quella di disabilità (di grado massimo).
    E ringraziate pure che non vi chieda gli arretrati, visto che “mi sento” 95 anni, e ballerebbero 20-25 anni di assegni non riscossi.

    "Mi piace"

    • Pensavo a vantaggi più terra terra; se io mi sentissi donna e sulla base della mia autocertificazione fossi riconosciuto tale avrei diritto ad esempio alle borse di studio riservate alle donne per iscriversi nelle lauree stem o potrei essere considerata quota rosa.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.