contrastare trump fa male al cervello

L’ultimo tread spassoso su twitter riguarda un evento elettorale di trump andato deserto. A quanto pare per opporsi al tiranno alcuni giovani democratici hanno acquistato loro i biglietti per andare all’evento e farlo apparire deserto. O almeno così riportano la notizia ad esempio Alexandra Ocasio Cortez o Friedman

https://platform.twitter.com/widgets.js

Ok hanno fatto una beffa a Trump, il bello è che altri addormentati di sinistra hanno visto le foto delle sedie vuote ed hanno iniziato ad annunciare l’inizio della fine di Trump, la gggente che volta le spalle al presidente. il buffo è stato leggere gente che condivideva entrambi i tread non accorgendosi della leggera contraddizione fra essi. E poi gli esponenti della tesi1 (scherzo) che si beccavano dannatamente con quelli della tesi2 (calo di consenso).

Ho il sospetto che molti siano talmente accecati dai propri desideri da confonderli pesantemente con la realtà.

PS

Io sono d’accordo con Punzi, impedire a qualcuno di esprimersi è fascismo, immaginiamoci cosa sarebbe successo per questo scherzetto a parti invertite…

17 pensieri su “contrastare trump fa male al cervello

      • Non è esattamente così: entrare è gratis, ma devi essere sul posto molto presto, perché entrano solo i primi; la prenotazione serve agli organizzatori per farsi un’idea, ed è il motivo per cui avevano preparato un palco esterno con megaschermo e probabile presenza del POTUS almeno alla fine. Chiaramente se sai che ci sono ventimila posti nell’arena, e leggi che ci sono già centomila persone, te ne stai a casa.
        E’ però curioso che lo scherzo, se così si può dire e se così è stato, sia avvenuto tramite Tik-Tok, che è una App cinese,e voglio proprio dire di una società che fa capo al Governo, di cui si diffida parecchio (ruba dati all’utente, molto probabilmente); insomma, com’era quella storia dei Russi che con centomila dollari di annunci su Facebook avevano fatto vincere le elezioni a Trump? Com’è che si diceva, electoral meddling? Electoral peddling? (Centomila dollari: il solo Soros ne ha spesi un miliardo per fare eleggere la Clinton).

        "Mi piace"

  1. E credono di aver fatto una cosa intelligente e di star facendo la storia.
    Sulla seconda parte hanno ragione, però: stanno facendo la storia. Della psichiatria contemporanea.

    "Mi piace"

  2. Di per non sarebbe nemmeno così terrificante se non fosse indicativa di un certo modo di pensare. Ovvero: se la cosa di prenotare i posti al comizio fosse vista solo come una beffa una tantum – come Don Camillo che suona le campane per fare da contraddittorio agli svarioni del politico comunista – ci si potrebbe fare due risate sopra.

    Il problema è che cedere alla tentazione di zittire la gente scomoda, con questo o quell’altro artifizio, sta diventando un modo di pensare piuttosto diffuso.
    Leggi per esempio qui:

    https://www.corriere.it/editoriali/20_giugno_20/venezuela-non-solo-troppi-calcoli-errati-ovest-398b0a9c-b31d-11ea-8839-7948b9cad8fb.shtml

    A un certo punto, verso la metà della lezioncina di Paolo Mieli, si dice che, per reagire alla cresciuta forza dell’opposizione che ormai era diventata significativa anche dal punto di vista elettorale: “Maduro aveva reagito varando un modello eccessivamente innovativo sotto il profilo della democrazia rappresentativa. Uno stallo”.

    Modello eccessivamente innovativo.

    Nota a margine. Maduro, persa la maggioranza, ha esautorato il Parlamento venezuelano. Questo sarebbe “il modello eccessivamente innovativo” di democrazia rappresentativa da impiegare contro i nemici del pueblo unido.

    Piace a 1 persona

    • la questione è anche un’altra. Don Camillo e Peppone si beccavano a vicenda, direi quasi cavallerescamente, mentre per molti se lo scherzo lo fa la fazione A verso la B è giusta resistenza verso l’oppressione mentre se lo fa la B verso la A è becero fascismo.
      Ricordo in italia che certi blog contemporaneamente condannavano casa pound per lo scherzo di lanciare coca cola verso le coppie del fumetto LVI ed esaltavano l’azione dei centri sociali di entrare nelle librerie per strappare il libro di salvini.
      Coerenti non c’è che dire.

      "Mi piace"

  3. C’è un episodio analogo, ma di ben altra pregnanza, nel film Bolero – titolo originale e sottotitolo in italiano “Les uns et les autres” – mandato alla televisione in sei ore a puntate, castrato per il cinema in tre ore, uno dei massimi capolavori del cinema mondiale ma inguardabile nella versione castrata. Il grande direttore d’orchestra tedesco, ricalcato piuttosto fedelmente su Von Karajan, con un attore che gli assomiglia anche fisicamente, si esibisce a New York; gli ebrei della città comprano tutti i biglietti, tutti dal primo all’ultimo, e in sala ci sono unicamente due giornalisti, e nel momento in cui lui si affaccia sulla scena scendono dal soffitto migliaia di copie della foto in cui lui stringe la mano a Hitler, momento che ha dato il via alla sua sfolgorante carriera. Dire che questa ne è stata la brutta copia sarebbe un insulto a tutte le brutte copie quasi oneste e quasi dignitose del pianeta.

    "Mi piace"

    • Questo è gran parte del problema.
      Indipendentemente dalla gente che va a sentire i candidati, se avessero fatto una cosa del genere a Biden o si sarebbe fatto finta di nulla, per minimizzare lo smacco, o si parlerebbe di hacker russi che influenzano le elezioni.
      Siccome è capitato all’orco biondo di New York, lui viene sbertucciato sui giornali “moderati” di mezzo mondo e i “burloni” vengono incensati come ragazzini spiritosi amanti della democrazia.

      Comunque tranquilli: le convention di Trump sono vuote, la gente l’ha abbandonat. Lui è malato: ha il parkinson, il diabete, la demenza senile, e il piede d’atleta. E Biden va alla grande: è avanti di 10, 12, 20 punti percentuali nella corsa alla Presidenza. Quasi come Hillary Clinton la notte prima delle elezioni del 2016.

      "Mi piace"

  4. Una cosetta non mi è chiara…Suppongo che, come succede in Italia, il costo del biglietto non copra solo le spese ma serva a finanziare il politico o il partito organizzatore.
    Quindi questi novelli Einstein hanno finanziato Trump per fargli rabbia?

    La stessa cosa, comunque, si può anche dire della scena del film descritto da Barbara: il direttore d’orchestra avrà anche subito un’umiliazione, ma ha anche guadagnato bene grazie ai suoi detrattori…Ma nella finzione ci sta, nella realtà un pochetto meno.

    Piace a 1 persona

    • Nel film si trattava di ricordargli che “tu nascondi il tuo passato, ma noi non abbiamo dimenticato”, e infatti lo shock per lui è tremendo. Poi in un concerto o spettacolo l’onorario dell’artista è fissato, indipendente dal numero di biglietti venduti. Chi ci ha guadagnato è stato l’impresario, non lui.

      "Mi piace"

      • Non cambia molto.
        Che rimanga scioccato per l’accaduto ci sta, se non è proprio una carogna fatta e finita.
        ma se guardiamo la cosa con un poco di cinismo:

        se garantisco un sold out il mio ingaggio sarà certamente superiore a quello di un altro artista che fa fatica a portare quattro gatti e tre topi al suo spettacolo
        per la stessa ragione riceverò più offerte di lavoro e magari imporre onorari più alti
        se poi mi esibisco senza pubblico posso anche presentarmi ubriaco, in pigiama e suonare l’inno nazionale con le ascelle. (o addirittura starmene a casa).

        In sostanza mi sembra che sia una variazione meno cruenta del castrarsi per far rabbia alla propria moglie..

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.