mi attaccano solo perché donna/2 – evitare domande scomode.

“le cazzate fatte dalla vittima non giustificano mai, in nessun caso, il carnefice,
ma spesso fanno capire bene perché la vittima sia divenuta tale”.

Vorrei tornare sulla vicenda della Romano, oramai santa subito per una certa area cattocomunista che si riconosce in una sorte di terzomondismo paternalista: “i diversamente pigmentati non sono in grado di star bene per conto loro e occorre l’intervento dell’uomo bianco affinché siano felici”.

Stavo leggendo quanto pubblicato da Barbara, se vero, la tizia ha fatto una serie di cazzate non da poco. Paradossalmente tutta la bile vomitata dagli hater è stata una benedizione, permette di difenderla additando quegli imbecilli, denunciando le loro imbecillità, ed evitando di dover rispondere a domande “scomode” come

  • è vero o no che è entrata in Kenia con un visto turistico e non ufficialmente come cooperante?
  • è vero o no che ha scelto lei liberamente di andare in una zona pericolosa esponendosi a rischi?
  • la onlus ha un protocollo di sicurezza per la tutela del personale? Silvia ha rispettato questo protocollo? che azioni si devono compiere, da parte della ONLUS, se un dipendente deliberatamente viola, in maniera grave, il protocollo?

domande decisamente scomode e che con le loro risposte possono cambiare completamente le carte in tavola. Ecco perché domande idiote ed imbecilli del tipo: “quanto piace il “biscione nero” vengono preferite alle domande riportate sopra. Perché è facile rovesciare la domanda sul biscione in accuse, giustificate, verso gli imbecilli che la fanno. Un poco diverso è il rovesciare le altre domande in accuse verso chi le pone senza dare l’idea di avere una coda di paglia lunga chilometri.

Perché le condizioni al contorno cambiano leggermente i termini della vicenda. Volendo fare una similitudine si potrebbe voler paragonare queste due situazioni: un titolare di negozio rapinato mentre va a versare in banca gli incassi e il caso di lele mora derubato di 40.000 euro in un campo rom. Son sempre due rapine ma il secondo caso ha qualche punto oscuro in più rispetto al primo. E non è solo l’etnia del rapinatore.

E poi c’è un’altra domanda, anche questa “sporcata” dai troll, è giusto pagare quello che è stato pagato per liberare una persona che si è messa lei in grossi casini? il solito scontro fra il dovere di intervenire dello stato e il dovere di non sprecare risorse a causa dell’idiozia delle persone. 

Un esempio chiarificatore; Aldo decide di fare una escursione guidata condotta da un guida autorizzata su sentieri tracciati CAI, bollettino meteo tutto ok, prende la sua attrezzatura, scarponi, bastoncini da trekking, zaino. Mette il piede in fallo e prende una brutta storta in una zona impervia e si trova bloccato. E’ giusto intervenga l’elicottero e le squadre di soccorso? E’ giusto far pagare il prezzo del soccorso ad Aldo? è giusto dire che Aldo si è comportato da perfetto imbecille? [risposta: no, Aldo ha rispettato tutte le misure di sicurezza opportune: guida autorizzata, sentiero tracciato, attrezzatura adatta, meteo ok]

Bruno, nonostante un bollettino meteo negativo decide di andare in una zona impervia, da solo e con attrezzatura inadatta, scarpe da ginnastica invece di scarponi, prende anche lui una brutta storta e si trova bloccato. E’ giusto intervenga l’elicottero e le squadre di soccorso? E’ giusto far pagare il prezzo del soccorso a Bruno? è giusto dire che Bruno si è comportato da perfetto imbecille? [risposta sì, ha fatto una serie di imprudenze]

Lei è stata più Aldo o più Bruno?

Un pensiero su “mi attaccano solo perché donna/2 – evitare domande scomode.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.