La vicenda Murgia – Battiato e il ritorno del fascismo.

Stavo leggendo la vicenda Murgia Battiato, devo dire che è abbastanza umoristica di suo; cioè la murgia non si faceva scrupolo di denunciare come fascista, razzista e sessista qualsiasi cosa non le andasse a genio, e in questo era seguita da una folla adorante di criceti di satana. Gente pronta ad idolatrare chiunque dicesse “salvini cacca pupù”.

E puntualmente alle critiche seguite al solito “salvini cacca pupù”, nei social si rispondeva parlando della cultura, la linea difensiva dei fan era che lei era una donna colta e che per questo veniva bersagliata da maschi buzzurri e ignoranti. Un buon esempio è questa polemica, con Adinolfi, sul linguaggio d’odio.  Cioè se dicono X a lei è una grave colpa perché lei è colta, progressista etc. etc. Se dicono praticamente la stessa cosa ad Adinolfi, è giusto perché lui è un fascio-clerico-bigotto.

Beh adesso la murgia se l’è presa con battiato ed il uebbè è diviso in due: è più fascista la Murgia che osa criticare un cantante di successo colto e progressista oppure è più fascista Battiato i cui fan osano criticare una donna impegnata e colta? (comunque, chiunque abbia ragione salvini cacca pupù).

Già volano da entrambe le parti accuse di fascismo reciproche, oltre ad insulti vari dove i fans dell’uno o dell’altro sono in pratica neofascisti che organizzano vigliacche aggressioni.

E questo dovrebbe far capire a molti come tante accuse di fascismo siano strumentali e che vengano usate solo ed esclusivamente per nobilitare la propria causa.

Per me, comunque, la Murgia può pensare di Battiato quello che vuole e dovrebbe essere libera di esprimerlo senza shitstorm. Peccato però che se elevi la shitstorm a forma d’arte essendo la prima a lanciare il guano contro il ventilatore alla minima cosa che non ti piaccia o non ti vada a genio poi non stupirti se diventa tutto marron. Si tratta della tua zuppa, gustala fino in fondo.

Sorgente: «I testi di Battiato? Minchiate assolute». Che cosa non coglie Michela Murgia? | Rolling Stone Italia

«I testi di Battiato? Minchiate assolute». Che cosa non coglie Michela Murgia?
La scrittrice critica le «citazioni senza significato» del cantante. Ma il pop è anche far felici milioni di persone senza essere per forza “profondi”

Questa l’avete sentita? «Battiato è considerato un autore intellettuale e invece ti vai a fare l’analisi dei suoi testi e sono delle minchiate assolute. Citazioni su citazioni e nessun significato reale. Tolti due testi, forse». Non sono le parole di un hater o un ragazzino ignorante, ma della scrittrice Michela Murgia in un video sul suo canale YouTube di pochi giorni fa.

(…)

Basta con questo approccio letterale da marxisti anni ’70. Che due coglioni. Lasciateci vivere. Ridateci i punk, i beat, i pazzi, gli sfrenati. Battiato canta quelle frasi senza senso (che poi sono un rimando altissimo al metodo del cut-up di Burroughs) e ha fatto sognare milioni di persone. Ripeto: quante persone ha fatto sognare Michela Murgia coi suoi libri? Purtroppo è solo questo che conta per un autore. Il resto sono chiacchiere su YouTube. Lecite, ma criticabili.


PPS sarei curioso di sapere se nella nuova edizione del fascistometro verrà inserita anche la domanda: “ti piace battiato”.

3 pensieri su “La vicenda Murgia – Battiato e il ritorno del fascismo.

  1. non ho seguito le vicende ma battiato mi sembra una delle vittime odierne della sinistra cancerosa che si è sviluppata in maniera incontrollabile da tempo.
    ed il battiato mi sembra una di quelle persone di sinistra che ormai sono costrette a navigare per altri lidi… che non siano la sinistra stessa (quindi si… anche a destra) perchè si vergognano dei personaggi che infestano la sinistra… perchè la sinistra è degenerta in uno stato tumorale che secerne moralismo della peggior specie.
    ed ora a sx ci si trova i veri oscurantisti moderni, persone represse che devono ostentare una caratura intellettuale presunta, banalissima e misera. cosa che inquadra perfettamente la discendenza naturale di questi: il femminismo. e quindi la murgia.
    e la murgia è il perfetto campione: coatta nei modi, ostenta il suo presumibile sapere con il solo fine di apparire. oltrettutto, appare per un qualcosa che non è: intelligente. alla fine è una disperata esibizionista incapace di non vedere la tragicità semovente che è.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.