Errori di comunicazione

Io credo che molto del successo di Salvini sia dovuto non a suoi meriti ma, come capitato a Berlusconi, a tremendi errori di comunicazione dell’altra parte. Sto vedendo ripetere gli stessi errori stigmatizzati da Ricolfi in questo celebre libro: https://www.ibs.it/perche-siamo-antipatici-sinistra-complesso-libro-luca-ricolfi/e/9788830425491

Aggiungendone due ulteriori:

1 – l’imitazione è la più sincera forma di adulazione. Fai una battaglia contro i comportamenti dell’avversario e poi li ripeti paro paro. E’ una cosa che spiazza molto soprattutto quando ti trovi a dover giustificare comportamenti che fino ad ieri stigmatizzavi. Ad esempio l’attaccare le persone sugli aspetti fisici; deplori gli attacchi, basati sull’aspetto fisico, alla Murgia e poi cerchi di rigirare la frittata per giustificare quelli ad Adinolfi. Così facendo si sta dando ragione, e giustificando, anche chi attaccava la Murgia per l’aspetto fisico. Queste incoerenze fregano alquanto.

2 – il pensiero totalizzante. Esiste solo la lotta contro il male assoluto; tutto il resto è secondario e passa in secondo piano. Peccato che questa sia una strategia politica suicida, la gente vorrebbe votare programmi, progetti ed idee. Se i programmi e i progetti finiscono a ridursi ad “avversario caccapupù”, si sta dando la vittoria all’avversario. Vedi quanto capitato nel 2001 oppure nel 2006. Soprattutto nel 2006 questo madornale errore di comunicazione, prima fuori Berlusconi poi si vedrà, fece risorgere un Berlusconi politicamente morto e lo proiettò alla vittoria del 2008. Adesso sto vedendo gli stessi errori. L’importante è andare contro Salvini sempre e comunque. Le “sardine” che, a parte salvini caccapupù, non hanno una idea politica che una finiranno a trasformarsi in un puntello per la lega, levando voti e frazionando ancora di più il csx. Dovrei votare loro solo per non votare salvini? Fanculo, me ne sto a casa.

Un esempio di errore è questo tweet di una attivista LGBT sulla vicenda della tesi copiata dalla Azzolina

La ministra azzolina avrebbe copiato la tesi
di sicuro non da salvini

Ci son un bel po’ di zappe sui piedi in quel messaggio:

  • Cosa c’entra salvini nella vicenda? perché tirarlo dentro?
  • Alla fine si parla sempre e solo di salvini, ottima pubblicità per lui. Una regola base della pubblicità è: che se ne parli, bene o male se ne parli.
  • L’impressione che ho avuto, e penso altri, è che siano ossessionati da salvini, vedano salvini ovunque e debbano attaccarlo almeno 5 volte al giorno.
  • Se qualcuno ricorda che anche Zingaretti o la Bellanova non son laureati, usando lo stesso giochetto, poi, se reagisci ti autosputtani in una maniera meravigliosa.

Errori che in campagna elettorale pesano. E l’uscire come al solito che gli elettori della regione X son solo nazipedoterrosatanisti zotici e ignoranti serve solo a peggiorare la situazione per le prossime elezioni.

Un pensiero su “Errori di comunicazione

  1. I miei due centesimi in un muro di testo, se eccessivo cancella pure e salva qualche albero virtuale.

    Non è una questione di comunicazione è guerra mediatica è il marcare il territorio è il tracciare la differenza tra loro e noi è il serrare i ranghi, tu usi la logica ma la logica ti porterebbe ad agire in modo più efficace tipo il non criminalizzare i potenziali elettori il non indisporli contro di te, ma qui valgono le leggi del tifo e dovresti riconoscerle mentre sono usate in questo momento.
    Hai mai provato a ragionare con i tifosi delle alle squadre, specialmente se tifi per una certa squadra, ci hai mai provato a parlare in modo “imparziale”?
    Convincere un muro delle tue ragioni sarebbe più facile, per non parlare dei due pesi e due misure delle recriminazioni degli episodi dei fatti delle stagioni taroccate, non c’è modo.
    La discussione pacata ragionata logica la puoi avere solo in certe situazioni, quelle di qualche anno fa quando [altrove] sempre meno gente votava meno gente era interessata alla politica, da noi con mr B questo non è stato possibile ma altrove si, da noi c’è stato un ventennio di sterile conflitto che non ha portato a nulla ma altrove c’è stato un momento in cui la storia pareva fermarsi, ed è in quel momento che il “ragioniamo” può poteva funzionare ma non ora.
    Sono i momenti di stagnazione o pace sociale o reflusso come ti pare che permettono un ragionare sul dove schierarsi ma quando la tua stessa esistenza [percepita o reale] è in pericolo, sia essa sociale psicologica personale di gruppo, allora lo scontro è totale.
    Piccola previsione, qui scrissi che c’era tanto odio nel mondo come era difficile immaginarsi, i fatti mi hanno dato ragione, ora ti predico che quello che sta avvenendo è un tale cambio sociale [stravolgimento] che quello che sta per arrivare sarà non lo scontra tra destra o sinistra ma lo scontro tra due diversi approcci sociali con dietro tanta differenza da rendere impossibile il solo capirsi e comunicare tra fazioni, e che c’è solo da attendersi un innalzamento del livello di scontro.
    Certo potrebbe anche non succedere, quello che accadrà in futuro dipenderà dal numero di neutrali logici o anche solo disinteressati, il loro compito è l’equivalente della barre di cadmio in una reazione a fissione, tanto più sono inserite, quindi maggioranza sociale, tanto meno esiste il rischio che la fissione diventi incontrollata e in questo caso da un punto di vista sociale che lo scontro tra gruppi diventi incontrollabile, ma in questo momento nulla è “neutrale”, non lo sono i media non lo è l’informazione, non lo è l’intrattenimento, gli scontri sociali degli anni 70’s si attenuarono anche grazie alla fuga dalla realtà, star wars video game space inveders arrivo degli anime dei manga, si noti come il loro arrivo porti e incoraggi il reflusso degli 80’s, ma adesso siamo in piena guerra culturale è tutto sembra fatto per schierare le persone senza dar loro un posto dove lasciar fuori il mondo reale, così da questo punto di vista sono pessimista ma, può darsi che io abbia solo scritto un cumulo di cazzate poi sono solo due centesimi.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.