Ancora sulla vicenda Segre, il caso napoli

Devo ammetterlo, la Signora ha tutta la mia stima per essersi accorta, ed aver rifiutato, la gara ad utilizzarla come “martello” per picchiare solo ed esclusivamente l’odio A->B glissando alla grande su quello B->A

Dopo aver saputo della proposta di cittadinanza onoraria in seguito alle polemiche che hanno travolto l’assessore De Majo, Liliana Segre è intervenuta con un messaggio di poche righe, eppure colmo di contenuti: «La cittadinanza onoraria non è un fatto passeggero se si può prestare a strumentalizzazioni», è l’incipit del messaggio inviato dalla senatrice che chiarisce fin da subito la sua posizione sulla vicenda: niente strumentalizzazioni.

Sorgente: Napoli, scoppia il caso Segre: «No alla cittadinanza onoraria strumentale» – Il Mattino.it

Alla fine la commissione sull’odio in rete pensata, e portata avanti, come arma impropria di lotta politica ha avuto, per chi l’ha proposta alcune controindicazioni:

Ha fatto portare alla luce anche l'”odio” proveniente dall’altra parte; nei social girano scemenze su salvini e sulla meloni analoghe, come insulti ed odio, che nulla hanno da invidiare a quelle sulla boldrini o su renzi ed ha svelato l’ipocrisia di chi si scandalizza per l’odio A->B mentre considera lecito e legittimo l’odio B->A.

Sta mettendo chi si dichiara contro l'”odio” davanti ad una scelta, o essere coerente e legnare anche gli esagitati della propria parte oppure essere ipocrita ma mostrando platealmente la propria ipocrisia. Nel primo caso come al solito si beccherà accuse di fascismo e di essersi prostituito al potere ed alla destra, nel secondo invece finirà identificata con gli spaccavetrine finendo pesantemente punita dai moderati, moderati che non urlano nei social ma che votano.

Stupisce, adesso, il silenzio sulla vicenda di chi fino a ieri considerata qualunque critica alla Segre un attacco personale ed un crimine contro l’umanità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.