sulla mezza maratona di trieste

Fatto: gli organizzatori della manifestazione per evitare problemi avuti gli anni scorsi, atleti vincitori poi abbandonati dal procuratore senza un soldo, hanno deciso di non invitare atleti africani. Nota bene: di non invitare cioè chiamare atleti pagando l’organizzazione, le spese di iscrizione e di viaggio. Giusto o sbagliato che possa apparire è un diritto dell’organizzazione pagare chi vuole per partecipare e decidere se invitare tizio o caio.

La partecipazione alla manifestazione infatti è libera ed aperta a tutti, africani compresi, non c’è nessun divieto di razza o etnia, per verificarlo bastava vedere il regolamento disponibile sul web, cosa che i giornalisti non hanno fatto limitandosi a rilanciare acriticamente la notizia, senza verifiche ulteriori.

I media: hanno sparato il titolo, malizioso, manifestazione vietata agli africani, scatenando la solita shitstorm sui social, con richiami ad hitler, tonnellate di sdegno da parte dei vips antirazzisti, sputtanamenti pubblici delle organizzazioni, insulti e inviti al boicottaggio. Come al solito nel caso non convenga sono fake news e manipolazione, nel caso convenga invece son verità abbellite e fraintendimenti, cioè doppio standard.

I vip:  molti si son precipitati ad urlare “ha stato salveeny” senza approfondire, senza cercare di capire, bevendosi la verità abbellita come acqua di fonte. In pratica si è ripetuto quanto capitato con l’uovo di daisy: da subito era diventata una barbara aggressione fascista colpa di salveeny e del clima di odio. Poi, quando la verità è saltata fuori quello che è rimasto è che molti si erano bevuti tutto come acqua fresca perché conveniente politicamente, sperando che i cervelli da criceto dei loro adoratori dimenticassero la figuraccia.

I social: un oceano di guano, a fronte di pochi che hanno cercato di informarsi e sentire tutte le campane, la massa si è fatta trascinare nella direzione voluta in una gara a chi era il più antirazzista e il più giacobino nei confronti degli organizzatori, con richieste di inchieste, denunce alla magistratura, inviti al boicottaggio, sputtanamento in pubblico degli organizzatori e tonnellate di insulti gratuiti. In pratica son stati ripetuti paro paro gli stessi comportamenti che venivano rimproverati a Salvini&co. Però copiando lo stesso comportamento, come capita ad esempio con i pseudoantifascisti che si comportano allo stesso modo dei fascisti, il messaggi che dai è che non è sbagliato il comportamento in sè, quanto il fatto che si comporti così Tizio invece che Caio. Fornisci a Tizio, in un piatto d’oro due armi politicamente molto efficaci: lamentarsi del doppio standard e poter chiamare a giustificazione del suo comportamento il tuo, oltre che poter far dare, a ragione, dell’ipocrita a Caio.

Mie considerazioni

I media hanno le loro gravi colpe nel sobillare, è preoccupante come una notizia falsa o verità abbellita che dir si voglia visto che basta poco per scatenare un incendio. La vicenda “trieste” è identica a questa vicenda riportata da butac “niente africani alla mezza maratona di lucca”. Molti SJW si son precipitati dietro alla massa cercando di dimostrare di essere i puri più puri e dimostrando di esser solo burattini facilmente manovrabili con due titoli ad hoc. Peccato che simili azioni alla fine ti facciano passare per fanatico invasato e non per persona sensata con la quale è possibile ragionare. Alla fine l’inverarsi casi di razzismo per andar contro salvini si traduce nel portare voti al medesimo. Per uno che rinforza la sua convinzione di votarti per fermare le forze del male, dieci ti mollano disgustati dal tuo fanatismo, perché vedono che ti comporti come quelli che dici di voler contrastare e contemporaneamente sostieni di essere migliore e diverso. Per questo penso che, nonostante le stronzate di questo governo, alle europee la lega abbia un ottimo risultato e che a urne chiuse non ci sarà una seria riflessione su quello che è stato sbagliato in campagna elettorale ma si urlerà il solito “italiani fasciorazzisti”, noi solo la minoranza pura, colta e informata.

Riguardo poi alle fake news, bufale enormi come queste devastano la credibilità dei media, cioè se i media dicono cazzate sul razzismo cosa mi garantisce che invece sui vaccini o su altri argomenti dicano la verità? Prima di lagnarsi dei terrapiattisti forse sarebbe opportuna una riflessione sulle troppe stronzate dette sperando che la gente se la beva come acqua fresca…

PS

Fra tanta merda dei media, devo dare un riconoscimento a Puente che, invece di seguire la massa, ha approfondito la notizia, ha verificato le fonti ed ha descritto i fatti in maniera onesta. In una parola ha fatto il Giornalista e non il fotocopiatore dei lanci di agenzia.

 

 

Annunci

5 pensieri su “sulla mezza maratona di trieste

  1. Avanti. e’ risaputo, i giornalisti sono sempre stati delle puttane e/o tipi che sapevano a malapena copiare. Ricordo che ai tempi praticamente tutti i giornalisti si limitavano a copiare le ANSA, tanto che quando usciva una ANSA sbagliata si vedeva lo stesso errore riportato identico su tutte le testate nazionali. Ormai i giornalisti si sono “aggiornati” e invece di copiare le ANSA si copiano le palle che trovano sulla bacheca FB. Tra parentesi, questa strategia del fidelizzare lo zoccolo duro di pazzi fanatici invasati a costo di farsi schifare dai moderati probabilmente non e’ neanche del tutto perdente: il PD ha visto il suo elettorato squagliarsi come neve al sole e cerca di tenersi stretti i pochi che sono rimasti!

    Mi piace

    • Guarda il PD ha iniziato a perdere quando ha voluto far fuori Renzi ed ha iniziato una gara a chi era il puro più puro per conquistare le praterie a sinistra…
      Risultato: ha regalato le praterie a sinistra ai 5S, perché erano al momento i puri più puri vicini alla gggente e ha regalato i voti di centro e di dx che aveva carpito alle europee a Salvini.
      E anche adesso stanno rincorrendo tutte le mode anticontroboicottare equosolidali, vedi ad esempio greta e la battaglia di zingaretti contro il cobalto biatomico.
      Roba da far sembrare i romanzi di
      sacher-masoch innocui manuali di giardinaggio.

      Mi piace

      • Piu’ che masochismo mi sembra disperazione. Il loro elettorato e’ letteralmente sparito, i proletari del nord votano Salvini, quelli della terronia votano il cinque stalle, nelle provincie degradate del centro votano casaclown o la Meloni. Secondo me i sinistrati hanno deciso di difendere lo “zoccolo duro” e di lasciare perdere tutti gli altri. Se ci pensi, una linea estremista ti fa schifare dal 95% delle persone, ma ti resta un 5% di fedelissimi che ti seguiranno fino alla morte.

        Piace a 1 persona

  2. Un titolo del genere: “Maratona di Trieste vietata agli Africani” quando non è palesemente vero, anche solo 2006, lo avresti trovato sul Manifesto. Persino la Repubblica in piena foga anti-berlusconiana non sarebbe arrivata a tanto.
    Ieri un titolo del genere stava sul Corriere della Sera. E oggi magari c’è il pippone su chi diffonde le fake news per ammazzare la democrazia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.