La stupefacente vittoria dei 5S, le colpe del PD e la profezia di Nenni.

Su twitter molti elettori PD non riescono a raccapezzarsi della loro sconfitta e della contemporanea vittoria di Lega e di M5S; le giustificazioni per la sconfitta vanno dal gombloddo delle fake nius insieme al rigore non fischiato da Orsato alla solita, tradizionale, spocchia di sinistra ove loro sono l’elite bella buona brava (e honesta) capace di apprezzare l’occhio della madre nella corazzata Kotionkin  contrapposta ad una maggioranza buzzurra e bifolca che all’occhio della madre preferisce “giovannona coscialunga”, “l’esorciccio” e “la polizia s’incazza”.

Niente di nuovo sotto il sole; i compagni ad ogni batosta dicevano di voler fare autocritica (alla piddina1) e si consolavano con la storiella che loro erano la parte migliore contrapposta alla parte peggiore.

Da quello che ho visto in realtà i 5S sono una versione deluxe della sinistra con quella spruzzatina di centrodestra che rende il prodotto “irresistibile”:

  • Sono onesti onestissimi (o meglio incensurati perché mai in grado di poter rubare). Molti dimenticano che un santo non è uno che non ha mai rubato ma che, avendolo potuto fare, ha scelto di non farlo. E quale partito (o coalizione) aveva fatto dell’onestà la sua bandiera tirando fuori tutti i casini giudiziari che riguardavano la parte opposta?
  • Sono i gggiovani belli e studiati, e quale partito (o coalizione) aveva fatto dell’essere gli accultuVati che si oppongono ai buzzurri la propria bandiera?
  • Rappresentano gli uomini del popolo, non sono i servi della kasta che vivono di roma ladrona, stile lega delle origini.

I 5S hanno fatto propri gli aspetti del marketing di sinistra, quelli che dovevano rendere più appetibile il CSX rispetto al CDX e li hanno fatti propri; hanno aggiunto all’impasto quel poco di antipolitica, stile lega prima maniera ed hanno confezionato un prodotto che è stato un successo pubblicitario. Vincere hanno vinto; adesso c’è da vedere se riescono anche a convincere, cosa che vedo un poco più ardua.

Altri errori del PD:

  • che credibilità può avere un partito che dice di opporsi alla fuffa antiscientifica e che non accompagna, gentilmente, alla porta gente come Emiliano (no-tutto) o Martina (agricoltura biodinamica)? In cosa la fuffa PD è diversa dalla fuffa M5S? Faccio notare che fra la fuffa originale e la fuffa copia si tende sempre a scegliere l’originale. Vedi proprio il caso Puglia; uno che ritiene “stronzate” quelle dette dagli stellini dovrebbe votare un PD che dice le stesse “stronzate”? Siamo seri.
  • Il non prendere una linea chiara e dire con chiarezza dove sono e dove vogliono andare da l’impressione di un partito amorfo, lo voto ma per far cosa? portare avanti la linea Renzi? Emiliano? Dalema? Orlando? Una combinazione lineare (in uno spazio complesso di Kaluza Klein a 26 dimensioni) di queste ultime?
  • Le guerre intestine. Fino ad un anno prima delle elezioni, in zona referendum sulla riforma renzi, tutti si davano allegramente e vicendevolmente del fascista, un anno dopo tutti allineati e coperti dietro Fiano per fermare l’invasione nazifascista manco si fosse tornati all’italia del 1943. Per coalizzare le truppe hanno trasformato in un tremendo drago una lucertolina (vedi risultato di FN e Casa Pound) come se fosse il più grave problema dell’italia, e S. Giorgio contro la lucertola non rende molto…

Ammetto che il PD ha fatto anche cose buone nella passata legislatura; peccato che metà le abbia rinnegate perché troppo di destra e l’altra metà perché troppo di sinistra. O fanno autocritica e cominciano, realmente, a cercare di capire come alle scorse elezioni erano riusciti a convincere il 40% degli elettori e cercano di riconquistarli oppure finiranno ad avere la maggioranza solo al cineforum del cinema esistenzialista cecoslovacco del 1950…

PS

Nenni, a suo tempo, disse: “attenti, a fare a gara a chi è più puro spunterà sempre qualcuno più puro… che ti epura”. I grillini altro non sono che i più puri che adesso epurano.


  1. facciamo autocritica: ha stato solo Renzi/Bersani/Veltroni/Prodi/Dalema/Rutelli/Occhetto. 
Annunci

Un pensiero su “La stupefacente vittoria dei 5S, le colpe del PD e la profezia di Nenni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.