L’ONU HA SACRIFICATO IL CORPO DELLE DONNE SIRIANE: AIUTI UMANITARI IN CAMBIO DI SESSO…

Concordo a pieno con Barbara; faccio notare come la qualifica di “donna” allo stesso modo della qualifica di “risorsa” dipenda dal gradimento del comitato centrale del politburo del politicamente corretto.
Le siriane non sono donne, son solo femmine di homo sapiens, così come Tony iwobi non è una risorsa, è solo un fascioleghista…
Ipocrisia a palate.
Da tenere da parte alle prossime lagne per come si comporta l’italia; presentare l’articolo e chiedere se occorra gestire l’accoglienza secondo gli “standard ONU” più recenti.

ilblogdibarbara

L’Onu sapeva ma ha ignorato volutamente la cosa perché l’utilizzo di funzionari locali era l’unico modo per ottenere aiuti in zone pericolose a cui il personale internazionale non poteva accedere.
La cooperante Danielle Spencer in un’intervista alla Bbc (Guarda il video) nella quale rivela che le donne siriane sono state sistematicamente abusate da operatori umanitari in cambio di aiuti, ha dichiarato senza giri di parole che “L’Onu e il sistema in genere hanno deciso di sacrificare il corpo delle donne”. “E’ un problema che si conosce da sette anni” e, nonostante l’Onu negli anni abbia documentato il fenomeno in diversi rapporti, la questione è stata “volutamente ignorata”. “Qualcuno ha deciso che andava bene che il corpo delle donne fosse sfruttato e violato al fine di consegnare aiuti a più persone”.
Nonostante gli avvertimenti sugli abusi già tre anni fa, un nuovo rapporto mostra non è cambiato nulla in…

View original post 683 altre parole

Annunci

2 pensieri su “L’ONU HA SACRIFICATO IL CORPO DELLE DONNE SIRIANE: AIUTI UMANITARI IN CAMBIO DI SESSO…

    • Il papa sfrutta gli occhi di dio: non può mai non sapere.
      Gli altri sono solo poveri limitati umani 😉

      P.S.:
      Io sto facendo dell’ironia, lo avete capito… ma se prendessimo alla lettera la dottrina ufficiale della chiesa, beh, non sarebbe più ironia, ma realtà. Quindi un autogol per il papa.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.