Segnali di fascismo secondo umberto eco

Su faccialibro gira questa immagine; quello che mi diverte è che apparentemente sembra che riguardi solo una parte; in realtà, “scava scava” è applicabile a tutto l’arco costituzionale.

 

Vediamo un po’:

  1. “culto della tradizione e delle radici”: Berlinguer e il ritorno alla vera sinistra DOCGP (diffidate dalle imitazioni).
  2. Abuso della paura del diverso: vedi il rapporto con le sentinelle in piedi
  3. Costante stato di minaccia: “domani arrivano le camicie nere, torna mussolini…”
  4. Esaltazione della volontà popolare; parliamo del post referendum costituzionale?
  5. Opposizione alla critica analitica: “chi mi critica attacca tutte le donne…”
  6. Cospirazione; “strategia della tensione, provocazioni delle ffoo”…
  7. Proclamazione di un leader: “liberi e uguali con il nostro caro leader”…
  8. Controllo della sessualità: Asia&il mossad…
  9. Azione prima della ragione: vedi le “contromanifestazioni” contro le sentinelle…
  10. Linguaggio limitato e ripetitivo: “Renzusconi, fascisti…”
  11. Appello ad una classe sociale frustrata: “i gggiovani senza lavoro per colpa del job act…”
  12. Rifiuto delle idee moderne: “proletari di tutto il mondo unitevi”…

PS

Penso che eco c’entri poco e che sia di origini americane; si nota da piccoli dettagli: le scritte in inglese, l’aquila dalla testa bianca. Mi sa che il fu professor Eco comincerà a contendere ad Einstein la paternità di tante citazioni farlocche che girano su faccialibro.

Annunci

6 pensieri su “Segnali di fascismo secondo umberto eco

  1. Penso che eco c’entri poco e che sia di origini americane

    Credo anch’io, ma citare Eco fa colto, fa figo.
    Un po’ come citare Pasolini (naturalmente senza averlo mai letto).

    Mi piace

        • In effetti quella di Voltaire ha una caratteristica unica: mentre le altre sono sostanzialmente in sintonia coi personaggi, quella, essendo V. l’intolleranza fatta persona, ne è proprio l’antetitesi. Le fa però buona concorrenza la famosa “razza umana” di Einstein, i cui moduli di immigrazione negli Stati Uniti riportano, chiara come il sole, la dicitura “razza ebraica”

          Mi piace

  2. ciao,
    l’immagine e’ stata fatta sul libro “Il fascismo eterno”, che e’ un testo pensato per gli studenti americani; quindi si’, e’ normale che al suo interno ci siano citazioni a Rossevelt e che le vignette siano in classico stile americano.
    al suo interno Eco spiega come mai sia difficile incasellare il fascismo dentro certi confini e quali siano i segnali che si identificano col “fascismo”.
    ps: la frase era “lavoratori di tutto il mondo unitevi”, “proletari” e’ molto rivoluzione industriale, mentre “lavoratori” si puo’ adattare a tempi piu’ ampi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.