Ius sola

a quanto pare la proposta di legge sullo “ius soli” è definitivamente tramontata per questa legislatura.

Ed ovviamente nei social è partita la narrazione che vuole i buoni buonissimi tutti da una parte contro i cattivissimi nazifascioleghisti che vanno a rapire i poveri migranti per mandarli nei lager libici e che costringe i bambini che nascono in italia da non italiani ad essere apolidi.

E già questa narrazione dovrebbe far capire il livello di stronzate inventate per sostenere la legge.

Vorrei riproporre un paio di considerazioni.

La prima è la legge non prevede alcun automatismo (nasci in italia -> sei italiano); ergo per far scattare “lo ius soli” occorre che venga presentata una domanda. E visto che un minore non ha il potere legale di presentarla chi dovrà presentarla per lui? I genitori od i tutori.  Quindi se babbo e mamma non vgliono che tizietto prenda la cittadinanza italiana, tizietto deve aspettare i 18 anni. Se Tizietto preferiva continuare a tenere la cittadinanza finlandese, tizietto dovrà aspettare a 18 anni per richiederla (sempreché la finlandia lo permetta), altrimenti sarà costretto a rimenere, controvoglia, italiano.

Poi nel caso un minore possa conseguire una cittadinanza diversa da quella dei genitori; a quale diritto di famiglia si dovrà far riferimento? Quello dei genitori o quello italiano? Possono diventare questioni abbastanza spinose. Ad esempio se Tizia, minorenne italiana, figlia di Caio che ha tenuto la cittadinanza sverveggese, viene spedita in svervegia per sposare, con rito sverveggese, Ulf il cuggino del nonno, e chiede assistenza all’ambasciata italiana? Che succede?

Per me sarebbe meglio che la scelta, per lui, la faccia tizietto quando ha i pieni poteri legali per farla e non che la debba subire da altri.

La seconda è che presentare lo ius soli come automatismo (nasci in italia -> diventi cittadino italiano1) serve solo a fare uno spottone per convincere tante donne a tentarsela di partorire in italia, ovvero rischiarsi una traversata con gli scafisti ed i trafficanti libici. Un comportamento accorto come promuovere il gioco d’azzardo in ogni dove ed ogni quando, salvo poi lamentarsi dell’aumento delle ludopatie.

La terza l’avevo già descritta bene qui: trovo che il dare del nazipedoterrosatanista a chiunque manifesti qualche perplessità verso la legge più buona che c’è manifesti in realtà una incapacità di argomentare che riesca ad andare oltre: è così perché noi siamo i buoni e loro i cattivi.

PS

Per un approfondimento rimando al testo che scrisse Mattia Butta. Testo che ovviamente condivido.

 

 

8 pensieri su “Ius sola

  1. Un piccolo appunto: molte volte le etichette di nazifascioleghipedoterroetcetc vengono applicate dagli stessi latori di tali etichette. Il badge contro lo ius soli, per esempio, quasi sempre viene ostentato da persone con gravi deficit cognitivi e culturali.
    Parafrasando qualcuno, è difficile non prenderti per il culo se tu hai una cosí comoda maniglia.

    "Mi piace"

    • E’ vero che molti contro lo ius soli son persone che dovrebbero invidiare il QI dei carciofi, ma ciò non significa che chiunque sia contro lo ius soli lo sia.
      Così come non è vero che chiunque sia a favore dello ius soli lo sia perché ha bisogno di avere “carne fresca” da sfruttare o su cui lucrarci sopra.

      Il problema, imho, è che invece di entrare nel merito della legge si è fatta una grande, e inutile, battaglia sul nome della legge a colpi di casi “teorici” strappalacrime da una parte ed a colpi di “teorici” casi di indignazione dall’altra.

      "Mi piace"

      • Ovvio ovvio, non volevo dire che sono tutti dei cretini, cosí come è ovvio non siano tutti dei carnefici dall’altro lato.
        Il problema è sempre quello: si parla delle emozioni, indotte, attorno ad una legge e non della legge per davvero.

        Piace a 1 persona

          • Non so dire da quanto sia cosí, ma ho l’impressione non si possa piú parlare di quello che si vuole, ma solo di quello può essere, anche forzatamente, correlato all’argomento che si vorrebbe trattare. Tutti i discorsi vengono polarizzati su concetti astratti e mal interpretati dalla folla, come destra/sinistra, fascismo/comunismo, teismo/laicismo.

            "Mi piace"

  2. Come hai fatto notare non c’è alcun automatismo, quindi chi parla di invasione di donne incinte è in malafede. Anche perché almeno uno dei genitori deve avere il permesso di soggiorno di lungo periodo e altri requisiti.
    Questa legge era stata proposta per superare il fatto che, adesso, un minorenne extracomunitario deve aspettare la maggiore età per chiedere la cittadinanza. E ha tempo un anno, quindi dai 18 ai 19 anni per farlo. Ora, un marocchino o filippino che nasce in Italia, e non torna mai al suo paese o al massimo solo per trovare i parenti durante le vacanze, è italiano o no? Perché farlo aspettare tutto questo tempo per avere la cittadinanza?Quando americani di origine italiana che non sanno nemmeno la lingua ottengono la cittadinanza perché nonno Giuseppe veniva dall’Abruzzo.
    Inoltre questi minorenni, che passano tutta la vita in Italia, devono chiedere il passaporto di un paese con cui hanno pochi contatti per girare all’interno della UE.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.