Su Tap e ulivi ha ragione il ministro o i manifestanti?

Un articolo molto interessante che mostra come le polemiche sugli ulivi del salento ed il TAP siano polemiche strumentali montate ad arte per meri motivi di politichetta interna e rapporti di forza all’interno dei partiti sacrificando, per esso, il reale interesse pubblico.

Da notare anche il solito: “le leggi si rispettano pedissequamente solo se è nel mio pieno interesse, altrimenti viva la rivoluzione”.

FACT-CHECKING Su Tap e ulivi ha ragione il ministro o i manifestanti?

Sorgente: Su Tap e ulivi ha ragione il ministro o i manifestanti?

(…)Galletti ha anche scritto in una nota: il Tap “rispetta in pieno le normative vigenti a tutela dell’ambiente”.

È vero. L’opera, già nell’agosto 2014, ha avuto il via libera dalla Commissione Valutazione dell’Impatto Ambientale (VIA) e Valutazione Ambientale Strategica (VAS), un organo costituito da 50 tecnici e professionisti nominati dal Ministero dell’Ambiente, ma indipendente, in quanto i membri rispondono in proprio delle analisi fornite.

La Commissione ha dato parere favorevole al progetto, dopo anni di confronto tra le varie parti coinvolte, inclusi i Comuni e le altre istituzioni locali. Di conseguenza, il Ministero ha dato il suo via libera. Di recente il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi presentati dal Comune di Melendugno e della Regione Puglia contro la decisione della Commissione, ritenendo che questa avesse “approfonditamente vagliato tutte le problematiche naturalistiche e le possibili alternative”.

Dunque il rispetto da parte del Tap della normativa italiana è stato verificato prima da una commissione ministeriale indipendente e poi dal più altro grado della magistratura amministrativa.

Annunci

7 pensieri su “Su Tap e ulivi ha ragione il ministro o i manifestanti?

  1. “le leggi si rispettano pedissequamente solo se è nel mio pieno interesse, altrimenti viva la rivoluzione”

    Che fa il paio con:

    Le sentenze si rispettano sempre e non vanno mai criticate, quando riguardano gli altri.

    Liked by 1 persona

      • Poverino quel pugliese che cerca inutilmente di fare da “voce della ragione” solo per sentirsi rispondere “INFORMATI INNIORANTE!” o “METTITI IL TUBO IN GIARDINO!” dai suoi colleghi. Io ovviamente avevo perso le speranze fin da subito e non ho fatto altro che trollare, purtroppo gli invasati non hanno neanche capito che li stavo trollando. Quando vedo queste cose capisco che ho fatto bene ad andarmene.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...