Fumetti cult, Martin Mystère sbarca nel Sinis e indaga sui Giganti di Mont ’e Prama – Tempo Libero – la Nuova Sardegna

Una battuta al cinghiale nella zona di Mont ’e Prama si conclude con la morte di un cucciolo di dinosauro che porta su di sé il marchio di Atlantide. Dopo aver raccolto la creatura, i cacciatori vengono però sorpresi, prima di svenire, dall’apparizione di un gigante di pietra. Sull’avvenimento si mette a indagare Martin Mystère. La nuova avventura del detective dell’impossibile, personaggio storico della Sergio Bonelli Editore, ha come sfondo la Sardegna. Il 5 gennaio arriverà in edicola “L’arca dell’estinzione”, terzo numero di una miniserie speciale inaugurata a novembre: “Martin Mystère, le nuove avventure a colori”. Un progetto supervisionato da Alfredo Castelli, creatore dell’originale nel 1982, e che coinvolge una squadra di sceneggiatori, raccolti sotto il nome di Misteryani, della quale fa parte anche Andrea Voglino. Milanese, con origini barbaricine, è sua l’idea di inserire nella storia i Giganti di Mont ’e Prama. «Mia madre è di Nuoro – racconta l’autore – ma conosco bene anche la zona di Oristano e del Sinis».

Sorgente: Fumetti cult, Martin Mystère sbarca nel Sinis e indaga sui Giganti di Mont ’e Prama – Tempo Libero – la Nuova Sardegna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...