bVutti Vazzisti…

Stavo leggendo la vicenda di Goro; apparentemente la vicenda sembra essere semplicemente la solita vicenda squallida di gente che rifiuta di aiutare e accogliere donne(1) e bambini ed un ottima occasione per ricamare i soliti articoli attira paladini da tastiera e per qualche “finta” flagellazione autocelebrativa. Ovvero il spargersi di cenere il capo per mostrare urbi et orbi quanto si è bravi, colti, accoglienti e quanto ci si dispera per la malvagità altrui.

In realtà si tratta di un segnale inquietante di come si stia modificando la percezione delle “risorse” e di come la gente inizi ad essere stufa di tanto buonismo ipocrita che cerca di risolvere i problemi negandoli e coprendoli con tonnellate di politically correct. L’immigrazione è un problema sia perché è complicato gestire l’accoglienza di tante persone, sia perché i problemi di “convivenza” cominciano a manifestarsi. Non è un problema solo italiano. Però quello che si è visto è stato che i paesi che prima si sdegnavano per come l’italia si comportava quando è esplosa l’emergenza son stati anche i primi a lavarsene le mani rimangiandosi tutte le prediche che ci facevano fino al giorno prima.

E veniamo alla questione di goro; le risorse, senza specificare quali, vengono sparpagliate per tutto il territorio in emergenza senza però sensibilizzare la popolazione, senza fornire precisi impegni e rassicurazioni, senza evitare di dare l’impressione di risolvere il problema “scaricandolo” (2). Esiste la paura, esiste il nervosismo, Goro è un sintomo di una situazione che rischia di sfuggire di mano. E la cura manganello&antirazzismo ipocrita rischia di essere una pezza peggiore del buco.

Problemi fra piccole comunità e migranti capitano, ad esempio erano capitati anche in Sardegna dove certe risorse mandate in paesini piccoli e mal collegati, anche per i sardi, hanno fatto il diavolo a quattro perché non ci volevano stare e pretendevano accoglienza a cinque stelle.

I profughi ospiti dell’hotel Janas a Sadali – piccolo centro al confine tra le province di Cagliari e Nuoro – di nuovo protagonisti di accese proteste, stavolta non solo per i pasti, ma per chiedere un televisore in ogni camera e un pullman che li porti giornalmente a Cagliari. Due di loro sono stati denunciati dai carabinieri. Lo scorso anno un gruppo di migranti ospiti della stesso hotel aveva inscenato una rivolta, arrivando anche spostare i cassonetti dei rifiuti per bloccare l’ingresso all’albergo. (…)

Sentendo di fatti simili, chi vorrebbe che nell’albergo vicino a casa venissero ospitate le “risorse”? Chi non si chiederebbe: ma nel caso di “attriti” che capiterà?

Seconda cosa: quelli non sono comportamenti da profugo che scappa dalla guerra ed è contento di poter dormire senza che nessuno gli spari addosso ma più da liceale convinto di avere soli diritti e nessun dovere. Infatti anche a Goro lo si è cercato di nascondere ma le “risorse” non provenivano da paesi in guerra.

Oggi i social e le bacheche son piene di strabbordante indignazione, domani molti si stupiranno dei voti di Salvini e dei partiti simili.

(1) Che poi vorrei capire come mai le femministe radicali non si scandalizzano perché nell’ordine di assistenza e salvataggio le donne vengono prima degli uomini; cioè se le “risorse” fossero state con il pisello invece che con la patatina sarebbe cambiato qualcosa? e allora perché si batte tanto sul fatto che fossero portatrici di patatina? Dove son finite le femministe indignate in servizio permanente effettivo?

(2) Cioè quello che per la TAV era turpe ovvero il non coinvolgere le popolazioni, il non fare un sacco di riunioni prima, il non far decidere democraticamente con un referendum alla frazione di roccafritta se è d’accordo o no, nel caso di Goro diventa invece sacrosanto. Il solito comportamento “democratico popolare” degli accultuVati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...