Sciacalli…

Ok una ragazza si è suicidata perché “sputtanata” su internet per dei video porno che aveva fatto e che aveva mandato a pseudoamici, che poi si son divertiti a fare lo scherzo. Si tratta in ogni caso di un suicidio; la vittima ha diritto al silenzio e i suoi parenti al rispetto per il proprio dolore.

Quello che invece a me fa girare della vicenda son quelli che la usano come pretesto, magari facendo anche trenta secondi di falsa autocritica in cui fanno finta di prendersi la loro parte di colpe per poi iniziare il lancio della merda a secchiate contro tutto e tutti. FB è pieno di deliri.

Dal giornalista che da la colpa al fatto che nelle scuole si parli di Carlo Magno e Napoleone e non di sesso e prevenzione, e che la chiesa sia molto attenta a cosa avviene fra le lenzuola alle femministe cui non par vero di avere una nuova santa martire femminicidata da usare per triturare i testicoli a tutti.

Io personalmente tali accuse le trovo semplicemente patetiche; cosa c’entra il sesso e la prevenzione, delle gravidanze indesiderate e delle malattie veneree, con quello che è successo? Penso poco o niente. Vorrei sapere che colpe ha la chiesa, chi l’ha accusata era solo gente che fa la comunione ogni giorno, che ascolta radio maria e recita venti rosari al giorno? Non penso proprio.

Per non parlare delle femministe; adesso la colpa sarebbe del ragazzo che l’avrebbe convinta a fare quelle cose. Beh a trent’anni dovresti avere la maturità di saperti gestire, capire che se il “pivello” ti vuole imporre di fare cose che non vorresti fare esiste l’opzione “vaffanculo”. Trovo buffo che da una parte si sbraiti che le donne sono capaci di autogestirsi alla perfezione e subito dopo ci si mostri scandalizzate perché la tizia ha fatto i filmati porno solo perché lo ha chiesto il “pivello” e lei ha prontamente obbedito. Sarà girl power a corrente alternata.

Un ultima cosa; si è suicidata ed è una tragedia però ciò non toglie che divulgare filmati o foto “intime” sia una azione estremamente pericolosa visto che la duplicazione è facile ed è facile far diventare foto e video virali; negare che la tipa abbia fatto una minchiata è negare l’evidenza.

Questa tragedia dovrebbe servire a far riflettere le persone, soprattutto gli adolescenti, davanti a certe “prove d’amore” o certe richieste. Un consiglio che girava su usenet i primi tempi che la frequentavo era: “non scrivere un post (con tuo nome e cognome) che non vorresti venisse letto al telegiornale della sera”. Un consiglio sempre valido, ancora di più ove una foto o un video possono fare più danni di un messaggio di posta elettronica.

Annunci

5 pensieri su “Sciacalli…

  1. Io con ste cose mi incazzo da bestia. Come chi santifica e tratta da martire Pantani. O quella che denuncia le multinazionali del tabacco perché il marito è morto di cancro ai polmoni. Quello che giura “era solo mezza pasticca, era la prima volta che lo faceva, non è giusto morire così a vent’anni”. Ma vaffanculo, cazzo, non sei un bambino, hai fatto delle scelte, consapevolmente, intenzionalmente, e ne hai pagato le conseguenze: cosa c’è di strano? Certo, poteva anche andarti bene, a tanti poi alla fine va bene, però lo sai in partenza che poteva anche andare così. Di me, per dire, potete spulciare la rete quanto vi pare, ma di video in cui faccio pompini non ne troverete. E non perché io sono più fortunata di lei.

    Liked by 1 persona

  2. A me fa incazzare da morire il fatto che di tutti quelli che si scandalizzano per questa morte, non uno che non abbia messo nome, cognome e foto della ragazza. Dalle testate nazionali in giù.
    Giuro, ho il voltastomaco.
    Per il resto splendido post, sono d’accordo su più o meno tutto.

    Liked by 1 persona

    • C’è di peggio; quando è diventata un meme di internet molte testate on line ci hanno fatto un articolo. Articolo che pur non contenendo il nome e cognome della persona però conteneva abbastanza informazioni per trovare facilmente il filmato di cui si parlava. Alcune addirittura avevano pubblicato esempi di meme ove si vedeva chiaramente il volto.
      E adesso, ipocritamente, stanno accusando gli altri per auto assolversi dalle loro colpe.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...