Trani, altra assoluzione per i vaccini.

Vaccini, procura di Trani: “Nessuna correlazione tra trivalente e autismo. Linee guida dell’Oms inadeguate”

Si appresta ad essere archiviata l’indagine contro ignoti sulle presunte lesioni gravissime avviata dopo la denuncia di una coppia di genitori pugliesi. Pareri discordanti tra i consulenti dei magistrati e quello di parte. “Prima di vaccinarsi eseguire alcuni esami ematochimici nei soggetti a rischio”.

Bene, son contento, un’altra assoluzione per i vaccini che dimostra, ulteriormente, come la storia vaccini e autismo sia solo una bufala. Umoristico che “il fatto quotidiano”, giornale ove hanno il blog anche alcuni antivax, cerchi di edulcorare una sacrosanta mazzata. La mazzata è una richiesta di archiviazione che, da una parte, sconfessa un indagine che non sarebbe dovuta nascere e che, dall’altra, smentisce uno dei cavalli di battaglia degli antivax ovvero la correlazione fra vaccini e autismo.

Il sottotitolo con la frase “Linee guida dell’Oms inadeguate” e la dotta disquisizione dell’articolo sulla presunta inadeguatezza delle linee guida Oms riguardo a indagini che forse sarebbe opportuno fare prima di vaccinare e che non son previste ne dall’Oms e neppure dal ministero della salute italiano io lo vedo come un patetico tentativo di salvarsi in corner. E magari salvare un poco la faccia davanti ai lettori “gombloddisti”.

Mi chiedo, comunque, come sia possibile che in Italia si possa aprire una indagine su una bufala conclamata e sprecare tempo e denaro per scoprire cose già note e presenti in tutte le pubblicazioni scientifiche serie. Forse sarebbe opportuno subordinare l’apertura dell’indagine ad un “parere di fattibilità” scientifico, cioè se l’indagine si basa su una bufala conclamata oppure su uno svarione scientifico colossale, l’indagine sarebbe da uccidere nella culla: “archiviata perché il fatto non sussiste” così da risparmiare tempo e denaro. Forse più che discettare sulle linee guida dell’OMS riguardo ai vaccini, sarebbe meglio interessarsi al codice di procedura penale, seguendo magari, per quanto riguarda i processi “scientifici”, questi consigli.

Annunci

3 pensieri su “Trani, altra assoluzione per i vaccini.

  1. Semplice: se uno presenta una denuncia che viene archiviata per conclamata imbecillità, viene condannato a risarcire tutte le spese sostenute per portare avanti l’indagine (compreso tutto il tempo-uomo di carabinieri e polizia, quello dei giudici eccetera).

    Mi piace

  2. Se però funziona come nei casi di malasanità a querela del danneggiato dovrebbe seguire una prima perizia del CTU che appunto dovrebbe certificare la sensatezza o meno della querela e solo se il CTU ravvede causalità tra azione ed evento avverso allora parte l’avviso di garanzia etc etc però non so se vale per questo caso

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...