sbattere il mostro in prima pagina?

Stavo leggendo i commenti all’azione di ilaria cucchi di pubblicare le foto delle persone “inquisite” per la morte del fratello. Una delle linee difensive dell’azione è il solito “ma tarzan lo fa”, ovvero si portano altri esempi di “mostri”, poi rivelatisi innocenti e sbattuti in prima pagina.

fonte: http://www.vice.com/it/read/caso-cucchi-foto-carabiniere-polemica-reazioni-182

 

In più, Cucchi afferma che “se fosse stato un comune mortale, cioè non una persona in divisa, non ci si sarebbe posto alcun problema. La cronaca nera è piena di ‘mostri’ rei o presunti tali di efferati ed orrendi delitti sbattuti in prima pagina.”

E io mi chiedo, è giusto lo “sbattere il mostro in prima pagina” o è un riprovevole sciacallaggio dei giornali, sciacallaggio che ha la sua convenienza visto che le copie vanno a ruba fra la tanta gente a cui piace rimestare nel torbido? Perché, diciamoci la verità, i giornali pubblicano mostri in prima pagina e gossip giudiziario perché quest’ultimo fa vendere e c’è molta gente disposta a comprarlo. Non si spiegherebbe altrimenti la morbosità eccessiva che segue certi casi, che valore informativo per il pubblico e i cittadini hanno gli sms della Falchi a Ricucci, le fantasie erotiche mandate via sms dal monsignore o le corna del padre di Bossetti?

La domanda che mi pongo quindi è:

è giusto sbattere, sempre, il mostro in prima pagina o è giusto solo se è un _________  ?
(inserire categoria che vi sta sulle balle)

La mia risposta è: no in nessun caso è giusto lo “sbatti il mostro in prima pagina”, è sbagliato sempre, sia che la vittima sia un insegnante di matematica presunto orco (poi rivelatosi innocente) sia che si tratti di una persona poi riconosciuta colpevole. Torti e ragioni è meglio vengano decisi dalla magistratura e non da processi mediatici imbastiti dai giornali. Il televoto è meglio rimanga confinato al “grande fratello” e che non entri nelle aule dei tribunali.

L’aberrazione non è che non abbiano sbattuto in prima pagina, processato e condannato a mezzo stampa, gli inquisiti in questo caso, ma che la stampa celebri ed emetta sentenze sulla base di quello che decide, l’opportunamente stuzzicata, pancia del bobolo.

E due torti non fanno mai una ragione, questo per i decelebrati che esaltano il gesto sostenendo che sia “un giusto torto” che ripari l’ingiusto torto subito dal povero Cucchi; due torti sono sempre due torti e mai una ragione. Se valesse il teorema dei due torti, teorema tanto amato da molti, beh bolzaneto è il torto successivo alle devastazioni di genova…

PS

Segnalo sulla vicenda anche l’ottimo articolo di Mattia, articolo che condivido pienamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...