L’errore di inventare troppe cazzate pur di attaccare l’avversario

Uno dei meriti della politica italiana è stato quello di aver reso il “lancio della merda contro il ventilatore” una disciplina olimpionica. Se Berlusconi è durato 20 anni è stato anche grazie ai vari Di Pietro, Di Liberto, tutta la accultuvata sinistva italiota che invece di spronare i propri partiti di riferimento a fare e parlare di politica si scatenavano nello spararle sempre più grosse  contro Berlusconi incolpandolo di tutte le colpe possibili e immaginabili. Stessa tecnica usata con Andreotti, e come con lui si è rivelata efficace. Infatti Sor Giulio, grazie a questa strategia, ha avuto solo una brevissima carriera politica di soli 65 e passa anni… Strano che fini strateghi politici non si siano resi conto dell’errore, ma forse più che ammettere di avere sbagliato hanno preferito iperdemonizzare l’avversario, d’altronde cosa può fare un misero mortale contro un Grande Antico(1)?

E il risultato quale è stato? che non si parlava più di politica, di cosa fare se e quando ma il dibattito politico si riduceva ad un “votate me per non votare lui”, azione inutile e controproducente come si rese tristemente conto il prof. Eco ricevendo una pesante stroncatura della carriera di cassandra. Che effetti aveva? chi non votava B continuava a non votarlo e a sputare veleno  chi già lo votava alzava le spalle e diceva “le solite stronzate”.

Quanti voti hanno spostato le inchieste, lo sdegno i girotondi? Pochi molto pochi(2) anzi spesso per ogni voto tolto a berlusconi l’altra parte ne perdeva quattro.

Oggi, con Renzi, sto vedendo la stessa stupida e fallimentare tattica, adesso su FB girano due semibufale come le seguenti:

renzi_1

e questa

renzi_2

Sono due bufale perché nel primo caso si sta confrontando l’acquisto di un bene durevole (che poi, come riporta il corsera, non verrà acquistato ma preso in leasing) con una spesa corrente. Come dire: quest’anno spendi 15.000 euro per una macchina nuova (acquisto di un bene durevole) e solo 1.000 euro per far fare attività sportiva a tuo figlio (spesa corrente).  Nel secondo caso la malafede non è evidente subito ma per chi conosce come funzionano le graduatorie ed il ruolo a scuola è plateale. Può capitare che un pischello neolaureato sia immesso subito in ruolo e che un’altro invece debba fare anni di precariato. Dipendeva dalla posizione nella graduatoria provinciale, graduatoria che non è unica per tutti i docenti ma è divisa per classi di concorso(3). Se io ho la fortuna di iscrivermi in una graduatoria provinciale di una classe di concorso poco affollata passerò subito di ruolo, come ad esempio era informatica (A042) una decina di anni fa. Se invece sono iscritto in una graduatoria “satura” difficilmente passerò di ruolo nella mia provincia, se voglio il ruolo devo accettare l’assunzione straordinaria della buona scuola e andare dove ci son cattedre libere.

Quale all’atto pratico il risultato di queste bufale? Che se inventi cazzate per attaccare l’avversario alla smentita fai la figura del cazzaro e magari anche il piccolo fondo di verità che dici verrà derubricato a “cazzata”. Seconda cosa: l’avversario politico lo puoi sconfiggere solo facendo di politica e non discorsi moralisticheggianti(4). Tutte le volte che si è fatta politica berlusconi ha perso le elezioni (1996). Quando si è fatto, come nel 2001, a chi era più bello(5) lanciando magari anche allarmi per la democrazia,  o al votate noi per non votare lui,  o ha stravinto oppure se ha perso ha tenuto abbastanza uomini da risultare determinante come nelle ultime elezioni. E ciò è avvenuto nonostante miliardi di post sdegnosi e indignazione sparsa a piene mani.

Renzi nelle europee ha avuto un grande successo, successo notevole considerando che le europee sono, per prassi, le elezioni dove i partiti di protesta come  i radicali o il M5S raccolgono i risultati migliori nonostante quintali di indignazione versati sui social da grillini assatanati. Quindi per fermare Renzi, così come sarebbe servito per fermare Berlusconi o Andreotti, bisogna tornare a parlare di politica lasciando perdere l’indignazione fine a se stessa e il voler fare polemica per mero amor di polemica(5). Altrimenti è solo un altro spot elettorale gratuito per il preso di mira.

PS

Io credo nell’onestà intellettuale, se un grillino afferma che nell’anello degli interi 1+1=2 ritengo sia corretto dargli ragione anche se è un grillino sciakimista antivax. Poi si può sostenere tranquillamente che tutto il resto delle sue affermazioni siano stupidate immense, ma ciò nulla toglie alla verità di “1+1=2 in Z”. E’ stupido polemizzare comportandosi come un not logico.  Si finisce a fare figure simili:

beppe_1

(1) Qualcun altro sostiene invece che sia stato un avatar di Nyarlathotep.

(2) Anzi a furia di sparare a zero contro gli elettori di CDX si otteneva il risultato o di coaugularli verso il berlusco o di far preferire loro l’astensione al votare per il CSX, magari non votavano per il berlusco ma di certo votavano contro chi gli insultava.

(3) La moglie di Renzi dovrebbe essere iscritta alle graduatorie per insegnare latino e greco, graduatorie generalmente abbastanza scariche da roma in su visto che per l’accesso dovrebbe essere richiesta la laurea in lettere classiche, uno dei corsi di studi umanistici meno farlocchi.

(4) Cicciobello Rutelli era il candidato di CSX.

(5) Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Occhio ad essere veramente senza peccato se si scaglia la prima pietra perché per il lancio della seconda i requisiti sono molto più bassi.

Un pensiero su “L’errore di inventare troppe cazzate pur di attaccare l’avversario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.