una riflessione di Feltri sul fatto quotidiano

Chi viene da una famiglia ricca e colta, avrà possibilità ed esperienze che i suoi coetanei meno abbienti non avranno (vacanze studio all’estero, lezioni private, corsi di musica, relazioni ecc). Se il successo individuale dipende da queste variabili, molto più che da quanto si studia a scuola e all’università, le disuguaglianze si perpetuano di generazione in generazione.
fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/17/universita-gli-studi-belli-ma-inutili-e-lascensore-sociale-bloccato/1963721/

Annunci

2 pensieri su “una riflessione di Feltri sul fatto quotidiano

    • sono sicuro che per loro è una correlazione casuale e non ne terranno conto in futuro,non sono amanti del mondo reale,nn si adegua abbastanza

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...