Il Paese dei 300 NO

manca solo il movimento No-No e in italia li abbiamo visti tutti.

giornalismo & comunicazione...

paese-300-noOvunque in Italia sono attivi comitati per il NO, ovvero quelle associazioni più o meno spontanee di cittadini che si oppongono a questa o a quella proposta di lavori e opere. Forse molti di questi hanno ragione, dal poco al molto. Forse però una certa parte degli oltre 300 comitati sono fuori bersaglio e non fanno altro che contribuire alla paralisi di un Paese come l’Italia che in questo frangente ha tutto tranne che bisogno di essere paralizzato

No all’inceneritore. No alla discarica. No alla Tav. No al nucleare. No alle pale eoliche. No alle centrali idroelettriche. No ai digestori di biogas… E l’elenco potrebbe continuare a lungo. Discutere di tutti i punti del contendere porterebbe alla produzione di un tomo di qualche centinaio di pagine, quindi si focalizzerà su un solo tema, quello dell’energia. L’effetto serra, si sa, è forse uno degli argomenti ultimamente più trattati. Telegiornali, web, talk-show…

View original post 679 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...