Cultura scientifica e cultura umanistica.

Stavo leggendo, via voce idealista, questo articolo di no alle pseudoscienze riguardo alla questione cultura umanistica e cultura scientifica e della loro contrapposizione.

Per me la contrapposizione in realtà non esiste, o meglio una contrapposizione esiste ma non è fra la cultura scientifica e quella umanistica ma fra la cultura e la sterile erudizione, quella che aveva don ferrante dei promessi sposi(1).

La cultura, stringi stringi, è la capacità di interpretare il mondo e gli eventi in maniera da trarne indicazioni utili sia per fare previsioni, sia per trovare quale sia il modo migliore per comportarsi nella situazione in cui ci si trova. Ed alla base della cultura ci sono la logica, la capacità di astrazione (cioè partire dal caso particolare per arrivare alla teoria generale), la capacità di concretizzazione (capire come applicare al caso particolare la teoria generale). Cioè la base della scienza e dell’indagine filosofica. Lo studio della storia è utile per capire come situazioni simili sono state risolte e a che conseguenze hanno portato le soluzioni, la filosofia è fondamentale sia per conoscere come, nel tempo, si è risposto alle domande fondamentali(2) sia come i filosofi hanno cercato di interpretare il loro tempo e indicare come e dove agire. La Scienza è stata incubata dalla filosofia, dalle ingenue discussioni dei filosofi greci su quale fosse la sostanza che ha originato tutto, dalle discussioni di Cartesio e i suoi coevi sul metodo, da Occam e i filosofi che hanno indagato il linguaggio e i suoi limiti… La letteratura alla fine si riconduce alla storia ed alla filosofia, perché Dante ha scritto quello che ha scritto? quali messaggi voleva comunicare?

Nel medioevo le sette arti liberali erano:

Arti del Trivio (artes sermocinales):
grammatica
retorica
dialettica

Arti del Quadrivio (artes reales):
aritmetica
geometria
astronomia
musica

Non esistono cultura scientifica e cultura umanistica ma esiste un unica Cultura. Da dove nasce quindi l’apparente contraddizione? Nasce dal fatto che molti cerchino di contrabbandare la sterile erudizione come cultura. Per motivi pratici è molto più facile farlo con la filosofia e la cultura che si basa sulle conoscenze umanistiche che con quella che si basa sulle conoscenze scientifiche. Giocare con le parole è molto più facile che giocare con gli integrali 🙂 E la scienza mira anche alle applicazioni pratiche, il dire: “bella teoria adesso fammi vedere qualche sua conseguenza” è una domanda che spazza via tanti cazzari.

Cazzari che per evitare di essere messi all’angolo si son inventati una “cultura umanistica” contrapposta a quella scientifica, una “cultura” dove il colto è quello che riesce a pronunciare paroloni, anche se ad essi non riesce ad associare un significato corretto, dove i ragionamenti non seguono le regole di base della logica “aristotelica” (identità, non contraddizione, terzo escluso) ma abbondano di “idola fori” di Bacone. Un ragionamento secondo il quale: Tutti gli uomini son mortali, Maramao, il gatto, è morto ergo Maramao era un uomo non è cultura umanistica è, banalmente, un dire cazzate.

Direi quindi che l’inventarsi una presunta cultura umanistica è il modo con cui molti farlocchi hanno deciso di nascondere, sotto il tappeto, la loro ignoranza e la loro scarsa attitudine al ragionamento.  Giocando con le parole e usandole come cortina fumogena. La vittoria dello sterile nozionismo di chi magari ricorda, a memoria, l’opera omnia di Aristotele ma è incapace di negare una affermazione positiva particolare come:  “qualche gatto è nero” o una negativa totale come “nessun gatto è nero”.  Direi, citando Uriel, che la cultura umanistica è semplicemente la veste dei “placcato cultura“, quelli che imitano l’aspetto delle persone colte e usano paroloni ma che, scava scava, sono di una ignoranza colossale, i “don ferrante” della situazione.

Da notare che, nel concorsone scolastico del 2012, i docenti andati meglio alla preselezione sono stati quelli che partecipavano per le classi di insegnamento di “matematica e fisica” e per “lettere classiche” mentre i “filosofi” son quelli andati peggio. Perché? Proprio perché son corsi di studi dove la tecnica “placcato cultura” non funziona. Puoi conoscere a memoria il libro di analisi ma se non sei capace di calcolare un integrale l’esame non lo passi. Puoi conoscere a memoria vita morte e miracoli di tutti gli autori latini ma se non sai distinguere un complemento oggetto da un complemento di specificazione la traduzione non riesci a svolgerla.

(1)Che morì di peste dopo aver dimostrato, a forza di sofismi, che la peste non esisteva.

(2) Purtroppo i filosofi non conoscevano ancora la risposta: 42!

(3) Cosa che imbroglia molti. La negazione di una particolare è una totale e non un altra particolare e la negazione di una particolare è una totale. Il contrario di “qualche gatto è nero” è “nessun gatto è nero” e non “qualche gatto non è nero”, allo stesso modo la negazione di “nessun gatto è nero” è “qualche gatto è nero”.

Annunci

4 pensieri su “Cultura scientifica e cultura umanistica.

  1. Teoria interessante, effettivamente coi campi umanistici è più facile “buttarla in caciara”, come si dice a Roma, mentre con la matematica o le altre Scienze è impossibile o quasi. Sì, in fondo i due modi di vedere sono collegati e alla fine si finisce sempre nel affermare la stessa cosa: il vero problema è il nozionismo incentrato a passare le interrogazioni.

    Mi piace

  2. In effetti, conoscendo l’ambiente, devo ammettere che nelle facoltà di Filosofia viene fatta una formazione spesso decisamente anti scientifica, soprattutto a livello metodologico. Escludendo le materie un po’ più dure come logica, ad esempio, pare che ci sia una rincorsa a prendere le distanze dal metodo scientifico come se, da questo scontro, dipendesse la legittimazione stessa della filosofia (forse in un certo senso è così).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.