Se non provi come fai a dire che non funziona?

Si narra che un cardinale, quando Galileo gli volle mostrare le macchie lunari, si rifiutò di guardare nel cannocchiale sostenendo che era impossibile che  perché Aristotele aveva scritto diversamente. Questa storia viene tirata fuori spesso quando qualcuno enuncia qualche teoria mirabolante, come la free energy, oppure vuole vendere qualche prodotto dalle proprietà sorprendenti come la biowashball.  Se non provi come fai a dire che non funziona?

Apparentemente il ragionamento calza: se non si guarda nel cannocchiale, come ci si permette di dire: “Galileo sta dicendo stupidaggini”? Che differenza esiste fra la vicenda del cardinale con Galileo e quella del fisico con dell’inventore del moto perpetuo?   La differenza è che mentre il Cardinale che faceva appello all’autorità di Aristotele e basta, il fisico invece fa appello ad un sacco di esperimenti e di teorie basate su tali esperimenti.  E un nuovo fatto che smentisce un sacco di esperimenti precedenti dovrebbe essere dimostrato in maniera rigorosa e a prova di “trucchetti”. Fatti mirabolanti richiedono prove mirabolanti.

Dai tempi di Galileo la scienza è andata avanti, si è cercato in tutti i modi di ridurre gli errori dovuti ad imprecisioni strumentali e ad errate percezioni umane. I sensi umani sono molto facili da imbrogliare. Prendiamo ad esempio il classico gioco di prestigio del coniglio tirato fuori dal cilindro; è una prova scientifica della generazione spontanea? Ecco. Come fate a dire che è un gioco di prestigio? avete comprato (per 100 euro) e provato il mitico cilindro genera conigli?

Stamina, come l’omeopatia, la biowashball, il tubo tucker e tanti altri prodotti mirabolanti (che spesso son finiti in processi per truffa) hanno queste caratteristiche in comune:

1 -> nessuna teoria scientifica accreditata può spiegare il funzionamento del prodotto.

2 -> spiegazioni tecniche contraddittorie od inconsistenti.

3 -> nessuna prova scientifica di funzionamento validata dalla comunità scientifica.

Fenomeni veri “appena scoperti” possono giustificare i punti 1 e 2 (1) però il punto 3 è inderogabile, senza prove di funzionamento possiamo sostenere con ragionevole certezza che non funziona.  Inoltre raramente fenomeni “appena scoperti” portano subito a prodotti commerciali di consumo.

Confrontiamo ad esempio l’omeopatia con la superconduttività. La scoperta della superconduttività è stata fatta nel 1911 e la teoria scientifica accreditata che la spiegava invece è stata prodotta nel 1957, 46 anni dopo. Eppure la superconduttività è stata accettata da subito dalla comunità scientifica perché(1)? L’omeopatia invece è stata scoperta verso la fine del 1700 e ad oggi non esiste una teoria scientifica che la spieghi. E, a differenza della superconduttività, non esiste alcuna prova scientifica di funzionamento validata dalla comunità scientifica, anzi se l’omeopatia, per assurdo, funzionasse, dovremmo riscrivere tutti i libri di chimica esistenti. Oppure consideriamo la biowashball; anche qui i punti 1 e 2 ci sono, e, purtroppo, c’è il punto 3. Se la biowashball funzionasse dovremmo riscrivere un bel po’ di testi di fisica o di chimica. Ecco perché anche senza sperimentare direttamente il prodotto si può affermare con ragionevole certezza che non funziona; basta vedere quali siano i fatti scientifici a supporto del prodotto.

(1) Per il banale motivo della replicabilità: scienziati diversi avevano replicato l’esperimento e ottenuto gli stessi risultati.

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Se non provi come fai a dire che non funziona?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...