[segnalazione] sulla meritocrazia universitaria

L’autore dell’articolo segnalato lavora come ricercatore presso una università della repubblica ceca. Ergo è abbastanza addentro alle questioni universitarie. Ecco il suo pensiero riguardo all’ennesima frignata dei rettori sulla questione dei fuoricorso:

Tocca i soldi e la meritocrazia non piace più

March 5th, 2015 by mattia | Filed under ignoranza, repubblica ceca.

“Nella nostra università ci sono circa 20mila studenti fuori corso: è pensabile che non pesino per niente? A loro non dobbiamo dare servizi, offerte, insegnamenti?”.

Il rettore Massimo Mario Augello via l’espresso

Esatto.
Il rettore se la pone come domanda retorica e invece è proprio così: allo studente fuori corso non siete tenuti a fornire niente.
In Rep. Ceca si usa proprio questo metodo: l’istruzione è gratuita, ma solo se rimani in corso. Se vai fuori corso paghi. E tanto.
Nella mia facoltà a uno studente pagante vengono chieste 55 mila corone (2 mila euro) a semestre.
Diritto allo studio? Certamente. Lo Stato ti garantisce il diritto allo studio e ti fa frequentare l’università gratuitamente (non ci sono proprio le tasse universitarie, e ogni facoltà riceve dallo Stato un tot per studente-ora_di_corso). Ma il tuo diritto si limita a quello, allo studio. Il diritto allo studio è garantito, il diritto a bighellonare no.
segue su: http://www.butta.org/?p=17182

 

Annunci

2 pensieri su “[segnalazione] sulla meritocrazia universitaria

  1. Mi può stare anche bene, ma prima sarebbe il caso di sistemare i corsi in modo che non si finisca fuori corso a causa del fatto che sono progettati male o pieni di insegnanti incapaci, perché succede anche questo (provato sulla mia pelle).

    Mi piace

  2. Bell’articolo, interessante. Personalmente a me la questione è stata posta da mio padre in questo modo: o ti laurei in corso, o gli anni extra te li paghi con i tuoi soldi (non solo le tasse, ma tutto, dall’abbonamento del treno ai pasti).
    Io l’ho presa come una sfida.
    Tuttavia sono consapevole che potrebbe non essere scontato vincerla. Per ora devo riuscire a recuperare il ritardo che ho accumulato perdendo il primo appello quando ero a Malta, evitando l’effetto domino.
    Se ricevessi la conferma dell’offerta di lavoro estivo a Malta che la mia responsabile durante lo stage mi aveva proposto, perderei anche l’intero appello di luglio – logicamente in azienda non mi prenderebbero per un solo mese – il che mi costringerebbe a dare cinque esami a settembre.
    Non infattibile, ma dannatamente impegnativo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...