Renzi non ha mai vinto le elezioni…

A quanto pare in italia esiste la costituzione a geometria variabile, un testo nel quale, come capita con le quartine di nostradamus, chiunque purché abbastanza preparato o paraculo può leggervi quello che, al momento, fa più comodo.

Prendiamo la questione del titolo. A norma di costituzione(1) (titolo III articoli 92, 93, 94)

Art. 92.

Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei ministri.

Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri.

Art. 93.

Il Presidente del Consiglio dei ministri e i ministri, prima di assumere le funzioni, prestano giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica.

Art. 94.

Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere.

Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale.

Entro dieci giorni dalla sua formazione il Governo si presenta alle Camere per ottenerne la fiducia.

Il voto contrario di una o d’entrambe le Camere su una proposta del Governo non importa obbligo di dimissioni.

La mozione di sfiducia deve essere firmata da almeno un decimo dei componenti della Camera e non può essere messa in discussione prima di tre giorni dalla sua presentazione.

Il Governo per essere valido deve avere il Presidente (e i Ministri) nominati dal Presidente della Repubblica e deve avere la fiducia delle Camere. L’elezione diretta del capo del governo non è prevista dalla costituzione italiana. Gli italiani possono solo eleggere i parlamentari, i quali poi daranno loro la fiducia al governo. Quando berlusconi mise il suo nome sulla scheda elettorale molta dell’intellighenzia italiota si sbracciò a dire che era una presa in giro in quanto non si poteva votare direttamente per il presidente del consiglio(2). Quindi che Renzi debba avere avuto bisogno di vincere le politiche per poter dirigere in maniera legittima il governo è una solenne bufala.  E non è neppure richiesto che il presidente del consiglio debba per forza essere un Parlamentare, per prassi generalmente lo è ma, come ad esempio nel caso del governo Ciampi, può non esserlo.

Bufala che poi diventa un boomberang tremendo quando viene svelata e la crassa ignoranza istituzionale si palesa.

Lenticchia Renzi si può criticare per mille motivi però, se si critica prevalentemente con motivi pretestruosi od infondati l’unico risultato è di far apparire quasi tutte le critiche, anche quelle che sarebbero fondate e validamente motivate, come pretestuosamente polemiche.

Senza considerare anche un altro fatto: supponiamo per assurdo che gli italiani possano votare direttamente il presidente del consiglio; chi era il candidato presidente del consiglio dei 5 stelle ovvero, in caso di vittoria chi avrebbe dovuto ricevere l’incarico di formare il governo? Che io ricordi non è stato fatto alcun nome ergo qualunque stellino avesse ricevuto l’incarico e avesse formato il governo tale governo sarebbe stato illegittimo. Bella zappa sui piedi…

(1)Interessante notare che più la costituzione viene invocata per accusare qualcosa di incostituzionalità e meno  probabile che la qualcosa sia effettivamente incostituzionale.

(2) Cosa prevista ad esempio dalla riforma costituzionale del cdx, riforma bocciata dal referendum del 2006.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...