Omoidiozia

Stavo leggendo, e commentando, quello che è capitato in quel di taranto dove un cameriere, che forse voleva fare il simpatico, ha fatto una solenne cappellata.

Campagne pugliesi, fine luglio. Ulivi, luci soffuse e un “trattamento particolare” specificato dal cameriere nella comanda elettronica inviata al pizzaiolo. Gli amici mangiano, bevono e prendono il caffè. Poi arriva il momento di pagare: 52,50 euro per pizza, birra e caffè. Prezzo corretto, il conto non è salato. Ma amaro sì. Perché nello scontrino le ordinazioni sono riportate così come chi serviva al tavolo le aveva inviate tramite il palmare. Con una specifica per chi era in cucina: “Una pizza no pomodoro sì mozzarella, una pizza primavera e una con funghi porcini. Mi raccomando so ricchioni”.

I quattro ragazzi omosessuali hanno chiesto immediatamente spiegazioni al titolare del locale, che si trova nelle campagne tra Maruggio e Campomarino, nel Tarantino. “Ci ha chiesto scusa, anche a nome del cameriere. Poi ci ha telefonato il giorno dopo – ha raccontato uno dei quattro al sito BrindisiOggi.it – dicendo che aveva allontanato il dipendente. Ma in quel locale, comunque, non ci torneremo più”

La questione per me è semplice: un cameriere ha offeso gratuitamente dei clienti del suo locale, comportamento alquanto sciocco e decisamente poco professionale. E per questo ritengo sia giusto che sia stato allontanato dal locale così come ritengo giuste le scuse del gestore.

Inoltre ritengo che  l’epiteto usato per prendere in giro i clienti sia puramente accidentale poteva scrivere “ricchioni” come “negri”, “ladri”, “gobbi di merda” che la posizione del cameriere non si sarebbe spostata di un millimetro; in un locale pubblico non devi prendere in giro i clienti, stop. Come o perché non importa, è un comportamento grave sempre e comunque.

Protestare che ha usato un insulto omofobo invece lo vedo un poco controproducente, potrebbe dare l’impressione che prendere in giro i clienti omosessuali, perché omosessuali, sia più grave di prendere in giro i clienti “diversamente pigmentati” perché diversamente pigmentati o clienti in sovrappeso perché in sovrappeso. Lo vedo come un voler fare da sommelier di merda; annusare tutte per vedere quale sia quella più fragrante.

2 pensieri su “Omoidiozia

  1. L’ha ribloggato su Busecae ha commentato:
    Ma come shevathas non lo sai? Insultare i culattoni non si può pena la crocifissione in sala mensa ma insultare i ciccioni, i ciellini, gli scout, i chierichetti, i cristiani, i leghisti e gli utenti di uindoze ma anche di linuxxe si può eccome se si può.
    Ah dimenticavo, nemmeno gli islamici islamisti musulmani li puoi dileggiare altrimenti ti mettono a ferro e a fuoco la città e se hai la sfiga di passargli vicino ti sgozzano. Sai il loro profeta, l’uomo perfetto quello che ogni musulmano deve imitare si divertiva a sgozzano ebrei. Ne ha sterminati qualche centinaio in un giorno solo. E se vanta, pure.
    Chiedere Magdi Cristiano Allam per ulteriori informazioni

    "Mi piace"

    • La storia la conosco, è una lunga scia di sangue, sangue versato da tutti, anche se oramai vanno per la maggiore le letture della storia stile fumettone con i buoni che sono sempre i buoni, anche se compiono genocidi e i cattivi che son sempre i cattivi, anche se si fanno massacrare passivamente.
      Comunque riguardo ai sommelier di merda attendo con impazienza quando “religiosi della religione più pacifistissima del mondo” avranno a che fare con “discriminatissimi senza diritti”…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.