I giornali: notizie o racconti ?

Le sentenze non si discutono, si applicano.
Anonimo Manettaro alla sentenza di I grado

Applicare quella sentenza è criminale.
Anonimo Manettaro alla sentenza di II grado

Stavo seguendo la vicenda dell’assoluzione di Berlusconi all’appello del processo Ruby. Le reazioni di alcuni giornali e alcuni giornalisti le trovo emblematiche; emblematiche del fatto che i giornali non raccontano fatti e su questi riportano le opinioni dei giornalisti ma raccontano romanzi dove il bene combatte il male.

E tutte le volte che i fatti, come l’assoluzione, contrastano con la trama del romanzo sbroccano e cercano, usando qualche deus ex machina, di riportare la trama nel suo alveo ottenendo effetti che vanno dal penoso al demenziale.

Prendiamo il caso Berlusconi: per tutta la durata del processo s’è parlato di prostituzione minorile e che il Berlu si sarebbe fatto Ruby. Adesso l’assoluzione di berlusconi sarebbe dovuta al cambio della legge sulla concussione. Berlusconi, per la sentenza di II grado, non ha commesso concussione.

Ma cosa c’entrano la prostituzione minorile e la concussione? per stabilire se quella telefonata fosse stata concussione era così importante stabilire l’esatta età di Ruby? Mah mi sembra semplicemente assurdo.

E poi si chiedono della loro perdita di credibilità…

 

Annunci

Un pensiero su “I giornali: notizie o racconti ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...