Intelligenza su faccialibro

fonte: la nuova sardegna http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2013/11/22/news/stivali-di-gomma-prezzi-alle-stelle-1.8163582

OLBIA. E sui social network scoppia la polemica dello stivale in gomma: per tutta la giornata su Facebook è rimbalzato un post con la fotografia scattata in un centro commerciale nel quale vengono esposti i prezzi delle calzature più ricercate in questi giorni dai volontari e dalle migliaia di residenti che devono ripulire abitazioni, scantinati, cortili, negozi invasi dal fango e da ogni genere di oggetti. L’accusa è di quelle ignominiose in giornate terribili come queste, nelle quali tutti stanno facendo a gara per dare solidarietà ai colpiti dall’alluvione: quella di aver alzato i prezzi sapendo che degli stivali c’è assoluto bisogno.

In realtà, bastava un semplice controllo su internet, i prezzi per quei modelli, quello a coscia è lo stivalone da pescatore, qui un esempio, e il prezzo di 69,90 euro è abbastanza economico per quel modello. Basta cercare usando come chiave i nomi dei modelli nel motore di ricerca e vedere i costi nei siti che li vendono on line per vedere che quei prezzi sono perfettamente in linea e non sono stati alzati artificiosamente.

«Sciacalli», «vergogna», queste le parole più usate: perché in effetti i prezzi appaiono piuttosto alti per un tipo di articolo che normalmente ha costi più contenuti, considerato anche il materiale. In sei ore il post era stato già condiviso da 1500 persone e visto da chissà quante altre. L’indignazione cresce veloce sull’onda del web, dove è difficile controllare la veridicità di quanto viene messo in giro, anche in buona fede. «Speculatori, non mi vedranno mai più» dice uno, «normalmente costano 8 euro», rilanciano altri. C’è però chi fa notare che lo “stivale coscia” di cui si parla è quello che arriva sino all’inguine e che ha chiaramente costi differenti. Ma i prezzi che fanno arrabbiare sono quelli degli stivali al ginocchio, quasi 28 euro.

Qui un sito che vende stivali on line, i prezzi sono in linea con quelli offerti dalla globo. I prezzi dipendono dalla marca, dal modello e dalle caratteristiche. Anche per le scarpe da tennis ci sono i modelli da 20€ e quelli da 200€. Accendere il cervello prima di condividere, no?

C’è da dire innanzittutto che la grande richiesta di stivali in gomma ha sicuramente preso alla sprovvista i commercianti e che quelli rimasti disponibili in magazzino sono i modelli più costosi. Ma anche che il centro commerciale sotto accusa non vende attrezzature da lavoro, che hanno costi diversi da quelli degli articoli di abbigliamento per tutti i giorni. La stessa utente di Facebook che ha lanciato il post ammette di non sapere quanto costassero prima: «Ma non sono prezzi da fare in momenti come questi» dice. (apal)

L’utente ha avuto un comportamento abbastanza scorretto: ignora quali fossero i prezzi precedenti eppure lancia, via social network, accuse di sciacallaggio. Poi cerca di salvarsi in corner dicendo che “non sono prezzi da fare in momenti come questi”, facendo un autogol ancora più clamoroso. Ovvero lancia accuse, abbastanza gravi, senza avere alcuna prova, magari un listino nazionale dove gli stivali a 69€ costano 9€ (come afferma qualche altro sciroccato). E presa in castagna pretende che la gaddiva multinazionale che obbrime il bobolo si metta a regalare stivali per l’alluvione. Una cosa che a me è stata insegnata è che i regali non si chiedono ma si accettano solo.

Ennesima prova che i social cosi spesso fanno da cassa di risonanza alle peggiori idiozie partorire da qualche sciroccato che si sente oppresso dal mondo e ne approfitta per vomitare sui suoi presunti oppressori. Almeno viene mostrata platealmente l’idiozia, e l’ignoranza, che sta alla base di tanti indignati per questo  o per quello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.