un post molto politically scorrect

da: http://www.unionesarda.it/articoli/articolo/332662

Lampedusa, a fuoco barcone con 500 migranti
Recuperati 94 cadaveri, quattro sono bambini

Il naufragio è avvenuto al largo di Lampedusa; sull’imbarcazione, andata a fuoco e poi capovoltasi, viaggiavano centinaia di persone. I cadaveri verranno portati nell’hangar dell’aeroporto: “Nelle camere mortuarie non c’è più posto, siamo in una situazione di emergenza”, racconta il medico del Poliambulatorio.

Un barcone carico di migranti, qualche centinaio secondo i soccorritori, ha preso fuoco al largo dell’isola dei Conigli, a Lampedusa, prima di naufragare. Decine i cadaveri recuperati, tra cui quelli di due bambini, un maschio e una femmina, e alcune donne, che verranno portati nell’hangar dell’aeroporto. Le operazioni della Guardia costiera sono in corso per tentare di portare a riva le decine di migranti. Sembra che l’incendio sia scoppiato quando i clandestini hanno deciso di dare fuoco alle coperte per attirare l’attenzione di un peschereccio che transitava nella zona.(…)

Alcuni commenti:

1 – che sia una tragedia, 100 e passa morti, non ci piove. Questo è l’ennesimo dramma della povertà e su questo c’è poco da dire.

2 – Bruciare coperte in un barcone stracarico per attrarre l’attenzione dei pescherecci, e magari essere rimorchiati in Italia, rimane comunque una azione da premio darwin.

3 – L’italia ha le sue responsabilità: la prima è di essere diventata la meta preferita dei “migranti” che, grazie ad un demenziale mix di buonismo alla frontiera, un malintesissimo senso di integrazione ed accoglienza e le ipocrite bacchettate di tutto il resto del mondo per come viene gestita l’immigrazione clandestina in Italia, vedono le coste italiane come punto d’accesso per l’europa.  Se si guarda una cartina del mediterraneo si nota che l’isola di cipro (la parte UE) è vicinissima alle coste della Siria; perché un siriano in fuga dal regime di Assad dovrebbe compiere un lungo viaggio via terra per giungere in Libia e da lì partire per l’Italia, invece di tentare di raggiungere Cipro?  Perché ci considerano la porta d’ingresso dell’Europa?

4 – Il fatto che l’Italia abbia le sue responsabilità non maschera le responsabilità degli altri stati UE; invece di deplorare quando arrivano i barconi e affondano,  perché non son giunti in aiuto dell’Italia? E l’onu perché non ricorda alla libia (ed agli altri stati non in guerra) che le responsabilità di asilo sono del primo stato cui arrivano i profughi?

5 – Adesso comincerà il solito nauseabondo teatrino a base di autoaccuse, autoflagellazioni in piazza, buonismo sparso a tonnellate, poi fra due o tre giorni questa tragedia finirà puntualmente nel dimenticatoio e si continuerà come prima. E forse è questa la cosa che mi fa girare di più.

6 – Quando la marina pattugliava le coste libiche ed intercettava tali barconi riportandoli a Tripoli, in Italia era un fiorire di proteste perché venivano riconsegnati ad uno stato tirannico e illiberale, c’aveva bacchettato anche l’ONU per tale motivo nonostante la Libia avesse avuto la presidenza della commissione per i diritti umani.

2 pensieri su “un post molto politically scorrect

  1. l’isola di cipro (la parte UE) è vicinissima alle coste della Siria; perché un siriano in fuga dal regime di Assad dovrebbe compiere un lungo viaggio via terra per giungere in Libia e da lì partire per l’Italia, invece di tentare di raggiungere Cipro?
    Beh, perché poi a Cipro che fai? Qui prendi un treno e arrivi in Germania. Senza che nessuno ti guardi un documento. Mentre a Cipro, o prendi un aereo, oppure un traghetto, e lì i controlli dei documenti ci sono (oddio, non ho mai preso un traghetto da Cipro, ammesso che ce ne siano. In treno non ti guarda nessuno, soprattutto se hai il biglietto).

    "Mi piace"

    • Quando arrivi a Cipro, se sei VERAMENTE un rifugiato avente diritto ad asilo, chiedi ti venga riconosciuto lo status di rifugiato e, dopo che viene verificato il tuo diritto all’asilo, vai in qualsiasi Paese europeo.
      Se invece sei il solito tipo che trova più simpatico farsi mantenere a vita dalla Merkel piuttosto che sgobbare in Pakistan, vieni rispedito indietro.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.