la tecnica “Randi” e lo sbufalamento di stamina

Stavo discutendo sul blog di Mattia riguardo alla sperimentazione del metodo stamina e al fatto che nonostante il ministero abbia stanziato(1) tre milioni di euro, gli ideatori della cura al giorno d’oggi non abbiano ancora trasmesso i protocolli al ministero della sanità.

Il ministero ha adottato la tecnica Randi.

James Randi, conosciuto anche come The Amazing Randi (“lo stupefacente Randi”), è un prestigiatore professionista, un razionalista e uno scettico, e un oppositore delle pseudoscienze.

Randi ha stanziato un milione di dollari da dare in premio a chiunque riesca a compiere, in condizioni di stretto controllo, un fenomeno paranormale davanti a lui. Il milione di dollari è stato stanziato nel 1996, e nessuno è ancora giunto a reclamarlo. Dimostrandosi pronto a credere al fenomeno purché genuino, e dimostrando di essere pronto a pagare cash un fenomeno genuino Randi ha automaticamente stroncato tutte le obiezioni vittimiste del tipo: “rifiutano di esaminare i miei mirabolanti poteri paranormali perché schiavi della scienza/prezzolati dal nwo/adoratori del grande Cthulhu…”

Idem per il metodo stamina, quello che ha fatto il ministero è stato dire: “ecco: ho i soldi in mano(1) e se mi fai vedere il cammello te lo compro”, lasciando agli altri l’onere di tirar fuori il cammello, ovvero i protocolli di ricerca.

Perché il ministero ha tentato il bluff? Per due motivi: il primo era spegnere la protesta di tanti che in buona od in malafede andavano in piazza a chiedere il via libera alle presunte le cure mirabolanti(2) , ed il secondo era la consapevolezza che i protocolli non esistevano. Scrivere un protocollo medico per una cura sperimentale non è immediato, occorre avere a supporto anche un sacco di esperimenti e di esperienze precedenti svolte sia in vitro che su cavie, esperimenti che devono essere descritti in articoli pubblicati su riviste scientifiche valide(3) e presentati in convegni seri(4), tutta cosa che non puoi preparare in 10 giorni. Quindi chi ha ideato la strategia aveva, o almeno spero, piena consapevolezza del bluff, era consapevole che il cammello non esisteva. E quindi non ci sarebbe stata alcuna fase 2 ovvero la sperimentazione della cura.

Qualcosa di analogo si potrebbe fare per gli inventori del moto perpetuo o simili; e-cat, free-energy, motore a gatto imburrato…  Invece di citare per l’ennesima volta i principi della termodinamica, dichiararsi pronti a finanziare tutto non appena viene consegnato un prototipo funzionante da verificare in strette condizioni di controllo sperimentali (ad esempio evitando che ci sia qualche cavo dell’alta tensione in ingresso dimenticato…).

Aggiornamento del 28/08

sono andato a leggere bene l’articolo del corriere http://www.corriere.it/salute/speciali/2013/staminali/notizie/vannoni-sperimentazione-fase-clinica_f8755278-0e33-11e3-94c3-5ad04b7d12ed.shtml due chiose:

1) già si stanno mettendo le mani avanti dichiarando che la sperimentazione sarà inutile, il motivo imho è pretestruoso: anche se non ci sarà una fase tre, se la sperimentazione funzionasse almeno ci saranno una fase 1 e una fase 2 completate con successo a fornire indizi di efficacia del metodo

2) è stato consegnato un metodo “semplificato”, non l’originale.

3) Interessante l’intervento di Filomena Gallo, segretaria dell’associazione Luca Coscioni

«Vannoni ha sostenuto che il metodo sperimentato non è lo stesso utilizzato agli Spedali Civili di Brescia e che non si arriverà mai alla fase 3. A cosa serve allora tutto questo? Cosa si sperimenterà? Cos’è questo metodo semplificato? Vannoni sostiene che non c’è brevetto, smentendosi rispetto alle precedenti dichiarazioni in cui affermava che la metodica era scritta nel brevetto. Non sarebbe il caso di smetterla di giocare con la salute delle persone e con la sofferenza delle loro famiglie? Chiediamo dei chiarimenti al ministro della Salute su quanto detto dal presidente di Stamina Foundation» conclude Gallo.

(1) Stanziare nel linguaggio della PA significa: ho quei soldi e posso (posso e non devo) spenderli per l’attività X. Se ne può spendere una parte o addirittura non spenderli.

(2) Con classico codazzo di complottismo assortito contro big pharma, nwo etc. etc.

(3) Non su “omeopatia oggi”, “astrologia e divinazione” o “idraulica e spurgo”.

(4) Possibilmente non quelli cui partecipa l’esimio dottore Massimo della Serietà (qui) e (qui)

7 pensieri su “la tecnica “Randi” e lo sbufalamento di stamina

  1. E’ interessante questo punto di vista, soprattutto alla luce degli sviluppi di oggi.
    Non ci avevo mai pensato. Mi verrebbe quasi la voglia di provare a scrivere una lettera a Nature per ribattere a tutti gli articoli che hanno pubblicato con il leit motiv “quanto sono stati stupidi a Roma a farsi abbindolare”. Articoli scritti da italiani per altro.

    "Mi piace"

    • Spiace dirlo ma Nature non aveva tutti i torti. Trovo semplicemente assurdo che vengano svolte manifestazioni in piazza per sostenere una pseudocura solo perché una trasmissione televisiva la spaccia come una grande panacea. Ennesima prova dei danni che causa l’assenza di cultura scientifica e di buon senso.

      "Mi piace"

  2. Assolutamente, non mi riferivo a quando si commentavano le manifestazioni o a quando sono riusciti a scoprire che nelle richieste di brevetto hanno usato immagini riciclate da articoli che non c’entravano nulla. Mi riferivo agli ultimi articoli sulla questione in cui si critica specificamente la scelta di andare al trial clinico per far “vedere” a tutti le carte dell’avversario
    qui ad esempio riconoscono in una frase quello che dici tu, ma non lo elaborano come un procedimento da adottare sempre in casi simili, anzi dicono che è assurdo; mentre invece sembra aver funzionato.

    http://www.nature.com/news/trial-and-error-1.13346

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.