i no{quello che ti pare} e le alternative

Alla fine la regione puglia è riuscita ad evitare la costruzione del rigassificatore di Brindisi.

http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2012-03-06/anni-aspetta-permessi-british-084800.shtml?uuid=Ab84Y22E

A mio avviso una azione non molto accorta visto che il rigassificatore avrebbe portato posti di lavoro e creato un buon indotto. Sarei curioso, comunque, adesso di sapere quali possano essere le alternative per quei posti di lavoro persi. E’ facile essere contro qualcosa, difficile invece proporre alternative attuabili e plausibili, no sperare nella divina provvidenza non è una alternativa.

E questo è il problema che noto nei movimenti no{qualcosa} e che alla fine porterà alla loro pesante sconfitta: il fatto che ripetano no come dei dischi rotti senza però presentare controproposte, sulle quali coagulare il consenso.  E questa è una strada che porta alla batosta, basta vedere di quanto si è ridotto il peso sindacale della CGIL o il successo delle proteste contro le riforme della scuola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.